Le previsioni meteo di oggi domenica 28 luglio parlano chiaro. L'Italia dice addio al grande caldo che ha attanagliato la Penisola nei giorni scorsi per fare spazio a una intensa perturbazione che porterà sul Bel paese temporali, nubifragi e grandinate. La perturbazione e di origine atlantica che ha scalzato via l'anticiclone africano e ha fatto sentire già i suo primi effetti nella serata di sabato, infatti, proprio oggi scatenerà il suo potenziale massimo. Ad essere colpito dal maltempo sarà soprattutto il centro nord mentre il sud resterà parzialmente protetto dall'alta pressione. Come congruenza avremo temperature in forte calo al nord mentre il cado sarà in attenuazione nelle regioni meridionali. Proprio il contrasto termico tra l’aria calda e umida presente e quella più fresca in arrivo dall'Atlantico porterà intensi temporali.

Previsioni meteo 28 luglio, intensi temporali e grandinate

Secondo le previsioni meteo di oggi, domenica 28 luglio, il ciclone di origine atlantica farà sentire pesantemente i suoi effetti su tutto il centro nord e anche parte del sud nel corso del giorno con maltempo diffuso, attenuandosi solo in serata. Nel dettaglio avremo tempo molto nuvoloso e altamente instabile sin dal mattino in Lombardia, Liguria, Friuli, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio,  Abruzzo e anche Campania. Qui avremo locali temporali e nubifragi anche intensi accompagnati in alluci casi da forti raffiche di vento e  grandinate. Tempo più soleggiato invece in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Nuvoloso altrove. In base alle previsioni meteo la Proteine civile ha diramato per la giornata  di oggi allerta arancione in Lombardia, Veneto, Liguria e Lazio

Previsioni meteo lunedì 29 luglio

Le previsioni meteo per lunedì 29 luglio indicano invece un nuovo cambiamento in atto. L'intesa perturbazione infatti lascerà l'Italia spostandosi verso est  con tutto il suo carico di piogge e temporali con conseguente miglioramento del tempo su tutta l’Italia. Nel corso della giornata precipitazioni saranno ancora possibili però sulle Alpi orientali, nelle zone interne del Centro-Sud e tra Campania e Calabria tirrenica. Le temperature saranno ancora in calo al Sud e in Sicilia, mentre subiranno un aumento nel resto del Paese.