Dopo la parentesi turbolenta che ha interessato alcune zone della Penisola tra domenica e lunedì, l'alta pressione sta cercando subito di ricucire lo strappo: così nelle giornate di mercoledì e giovedì in tutto il nostro Paese avremo condizioni di tempo stabile e un caldo estivo, ma senza eccessi. Da venerdì però  una profonda saccatura nord-atlantica riuscirà a spingersi ulteriormente verso l'Italia, dando luogo ad una fase di maltempo soprattutto al Nord-Ovest e in Triveneto, con il rischio di forti rovesci, temporali e un calo delle temperature.

Previsioni meteo 26 agosto

Bel tempo ovunque, salvo per qualche nube di passaggio sull'arco alpino e sulla fascia prealpina. Qualche annuvolamento al mattino solo in Liguria e alta Toscana e sul versante del basso Tirreno, tra Calabria e Sicilia, in dissolvimento nel corso della giornata. Temperature che vedranno un generale rialzo, pur mantenendosi su valori meno elevati rispetto alla calura che ha colpito l'Italia sul finire della scorsa settimana. Per domani, mercoledì 26 agosto, non sono previsti fenomeni meteo-idro significativi ai fini di protezione civile.

Previsioni meteo per giovedì

Ancora una giornata di tempo stabile, con della nuvolosità limitatamente alle Alpi orientali e lungo l’Appennino settentrionale. Il caldo tornerà comunque a farsi sentire su molte regioni. Ci attendiamo infatti picchi di 34/35°C a Bologna, 32/33°C a Milano e Torino. A Firenze punte di 34/35°C. ella notte peggiora al Nord-Ovest con i primi temporali per l’avvicinarsi della nuova perturbazione. Venti in graduale intensificazione sui mari di ponente.