Nuovo avviso di richiamo di prodotti alimentari da parte del Ministero della salute per possibile rischio microbiologico per i consumatori. Questa volta l'annuncio pubblicato sul portale web del Ministero, nella sezione relativa agli avvisi di sicurezza e ai richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori, riguarda un salume affettato per possibile presenza di Listeria monocytogenes. Nel dettaglio il richiamo interessa un lotto di coppa di testa di modena affettata  prodotta dalla ditta "Gigi il salumificio s.r.l." nello stabilimento di via Aldo moro, a Modena, e commercializzata nei supermercati in vaschette da 125 grammi ciascuna con l'omonimo marchio. Il lotto interessato dal richiamo è il numero 1478 con data di scadenza o termine minimo di conservazione fissato al 4 gennaio 2020.

L'allerta è scattata a seguito di controlli interni che hanno evidenziato la presenza di listeria monocytogenes in un campione esaminato e che ha indotto la ditta produttrice a richiamare l'intero lotto di produzione numero 1478. Come sempre in questi casi, mentre il produttore provvede al ritiro dai negozi della merce già prodotta, si raccomanda ai consumatori che avessero già acquistato l'affettato interessato dal richiamo a non consumarlo ma a restituirlo al punto vendita di acquisto.

La Listeria monocytogenes è un batterio presente nel suolo, sull'acqua e nella vegetazione che può contaminare diversi alimenti, tra cui latte, verdura, formaggi molli e sopratutto carni crude e poco cotte. È il  responsabile della listeriosi, una malattia infettiva che può provocare nausea, vomito e diarrea, ma anche infezioni molto più gravi come setticemia o meningite . Il rischio maggiore è soggetti con meno difese immunitaria come i  neonati,  le persone che hanno superato i sessant'anni e quelli che hanno immunodeficienze.