Una storia a lieto fine quella che ha visto protagonista una coppia di Palazzo San Gervasio, in provincia di Potenza. Michele e Rosa, 99 lui e 88 lei, hanno contratto il coronavirus e oggi finalmente, dopo circa 50 giorni, sono risultati entrambi negativi al tampone. A raccontare la loro storia, il nipote Pasquale. “I miei nonni hanno contratto il virus, contagiati dalla badante: Michele è “conosciuto da tutti come u muparigghj, è infatti sordomuto dalla nascita, mentre Rosa, oggi, è affetta da Alzheimer. Sposati da 71 anni hanno affrontato insieme anche questa disavventura “mano nella mano”, racconta l'uomo.

“Dopo qualche giorno di febbre per entrambi nessun altro sintomo-racconta il nipote- e ora finalmente sono riusciti a sconfiggere questo maledetto virus”. Pasquale ci tiene a raccontarlo “perché – spiega- potrebbe essere un messaggio di speranza e gioia da riportare ai lucani".“L’amore che li lega ha vinto su tutto” rimarca il nipote spiegando ancora che “la nonna è stata la prima a negativizzarsi seguita poi dal nonno che ha sconfitto la malattia dopo 50 giorni”.

La storia di Michele e Rosa non è comunque la sola che vede protagonista anziani che sono riusciti a sconfiggere il Covid. Da Foggia arriva ad esempio quella di Francesco Scarano, da tutti conosciuto come ‘Nonno Ciccio', 100 anni a marzo, negativizzato dopo un mese e mezzo. Centenaria – il 1° agosto – diventerà anche Vanda. La signora di Montevarchi ha contratto il virus dal figlio, ma è riuscita a superarlo. E ancora, a Cava de’ Tirreni Nonna Anna, cent’anni, ha sconfitto il Coronavirus dopo 33 giorni di positività.