944 CONDIVISIONI
15 Luglio 2021
13:53

Porto di Ravenna: operaio muore sul lavoro, schiacciato da una enorme bobina d’acciaio

Tragico infortunio questa mattina allo stabilimento Marcegaglia di Ravenna. Nell’incidente sul lavoro è morto un operaio di 63 anni, dipendente di una ditta esterna: è rimasto schiacciato da una bobina di nastrino d’acciaio, che pesa circa 1.500 kg. Inutili i soccorsi. Sciopero immediato.
A cura di Biagio Chiariello
944 CONDIVISIONI

Un lavoratore di una ditta esterna, è morto in seguito alle ferite riportate in un infortunio verificatosi in tarda mattinata allo stabilimento Marcegaglia di Ravenna. Immediatamente è scattato l'allarme con l'arrivo sul posto dei sanitari del 118 con un'ambulanza e un'auto con medico a bordo. Sul posto sono intervenuti sia i tecnici della Medicina del Lavoro dell'Ausl Romagna che i carabinieri. La vittima aveva 63 anni.

Schiacciato da un peso di 1.500 kg

Secondo le prime verifiche, l'uomo è stato schiacciato da un coil, pesante bobina di acciaio dal peso di una tonnellata e mezzo, movimentata a mezzo carro ponte in uno spazio di stoccaggio. Alessio Lombardi dell’RSU / RLS Marcegaglia spiega che l’incidente è stato provocato molto probabilmente per schiacciamento del dipendente da parte di una bobina di nastrino d’acciaio, che pesa circa 1.500 kg e veniva movimentata a mezzo carro ponte in uno spazio di stoccaggio delle bobine definito “abbastanza angusto”.

“Il carroponte in questione – aggiunge Lombardi – non è dotato di bozzello girevole che serve ad effettuare la rotazione del gancio in maniera elettrica, ma deve venire indirizzato a mano. Per cui l’operatore deve agganciare la bobina a mano, stando vicino al carico pesante che aggancia, in posizione pericolosa, in uno spazio di stoccaggio molto angusto che in caso di errore di manovra non gli consente una via di fuga”.

Sciopero immediato

I tre principali sindacati Cgil, Cisl e Uil assieme alle rappresentanze di base in Marcegaglia, a Usb e Sgb, hanno proclamato per oggi uno sciopero immediato di otto ore su tutti i turni di lavoro, chiedendo chiarimenti sull'incidente. “È necessario che la Direzione Aziendale e la direzione di Co.Fa-Ri convochino immediatamente le Organizzazioni Sindacali, la RSU e gli RLS per comprendere le dinamiche dell’accaduto e porre in essere ogni provvedimento utile affinché cessino eventi di tale gravità”, affermano da Cgil, Cisl, Uil e RSU FIM FIOM E UIM.

944 CONDIVISIONI
Incidente sul lavoro ad Aosta: ex sindaco muore schiacciato da una lastra di cemento
Incidente sul lavoro ad Aosta: ex sindaco muore schiacciato da una lastra di cemento
Dramma al ghiacciaio Presena, operaio muore schiacciato da macchinario sugli impianti di risalita
Dramma al ghiacciaio Presena, operaio muore schiacciato da macchinario sugli impianti di risalita
Incidente sul lavoro a Genova, cede passerella di legno: operaio precipita e muore
Incidente sul lavoro a Genova, cede passerella di legno: operaio precipita e muore
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni