La fede nuziale gli è rimasta impigliata nella scaletta del camion da cui stava scendendo, ma ha subito un trauma talmente forte che si è resa necessaria l'amputazione del dito. È successo a Collecorvino, comune di poco più di seimila anime in provincia di Pescara, dove un operaio di 36 anni, residente a Penne, ha subito l'amputazione dell'arto anulare a causa dell'incidente. L'uomo, D.L.C., stava scendendo dal mezzo quando il dito e la fede gli sono rimasti incastrati ed è stato subito soccorso da un'ambulanza del 118 che lo ha trasportato in ospedale della città abruzzese.

Qui, i medici dopo averlo soccorso e visitato hanno riscontrato lesioni gravi che hanno reso necessario l'intervento di amputazione del quarto dito della mano sinistra. Del caso sono stati informati anche i carabinieri, che indagano per capire se il 36enne stesse lavorando al momento dell'incidente.