Saltano gli impegni di fine anno per papa Francesco. "A causa di una dolorosa sciatalgia le celebrazioni di questa sera e di domani mattina presso l'Altare della Cattedra della Basilica Vaticana non saranno presiedute dal Santo Padre Francesco", è quanto riferisce il portavoce vaticano Matteo Bruni. I Primi Vespri e Te Deum di questa sera, 31 dicembre, saranno presieduti dal cardinale Giovanni Battista Re, decano del Collegio Cardinalizio, mentre per quanto riguarda la messa di domani, primo gennaio 2021, sarà presieduta dal cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato. "Domani – aggiunge il portavoce vaticano – Papa Francesco guiderà comunque la recita dell'Angelus dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico, come previsto".

Gli appuntamenti di papa Francesco modificati anche a causa dell'emergenza Covid – A causa dell'emergenza Coronavirus, il Vaticano era stato già costretto a modificare alcuni appuntamenti delle feste di Natale, come ad esempio il cambio di location per la benedizione Urbi et Orbi. Quest'anno il Pontefice ha pronunciato il messaggio natalizio con la benedizione nell’Aula delle Benedizioni del Palazzo apostolico, in diretta sul web e in tv, e non come tradizione dalla Loggia centrale della basilica di San Pietro per evitare qualsiasi tipo di assembramento da parte dei fedeli nel rispetto delle regole anti Covid. Ora, questo problema di salute, costringerà papa Francesco a saltare anche altri consueti appuntamenti di fine e inizio nuovo anno e restare per un po' a riposo. Il Te Deum è previsto nel pomeriggio di oggi alle 17 mentre la Messa per la Giornata mondiale per la pace sarà celebrata domani alle 10 e alle 12 seguirà la recita dell’Angelus dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico, senza che il Papa si affacci alla finestra.