102 CONDIVISIONI
21 Ottobre 2021
08:05

Palermo, falso nei bilanci del Comune: indagato il sindaco Orlando e 23 tra ex assessori e dirigenti

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e altre 23 persone fra ex assessori, dirigenti e capi area comunali, risultano indagati per falso materiale commesso da pubblico ufficiale in atto pubblico dopo l’accertamento di numerose irregolarità nei bilanci di quattro anni, dal 2016 al 2019.
A cura di Ida Artiaco
102 CONDIVISIONI

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e 23 fra ex assessori, dirigenti e capi area comunali sono indagati per falso nei bilanci comunali. Secondo quanto scrive il quotidiano La Repubblica, tutti hanno avuto notificato un avviso di conclusione indagini. L'accusa contestata dalla procura del capoluogo siciliano è "falso materiale commesso da pubblico ufficiale in atto pubblico". Le indagini del nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Palermo, avrebbero accertato numerose irregolarità nei bilanci di quattro anni, dal 2016 al 2019. Secondo la Procura "i pubblici ufficiali sottoscrivevano e inviavano all’ufficio Ragioneria generale delle schede di previsione di entrate sovrastimate (tenuto conto dei dati – a loro noti – degli effettivi accertamenti delle entrate nelle annualità precedenti così inducendo in errore il consiglio comunale di Palermo sulla verità dell'atto, determinandolo ad adottare la deliberazione con la quale veniva approvato il bilancio di previsione".

Ancora nessun commento da parte del primo cittadino e degli altri soggetti coinvolti. Tra questi ultimi Luciano Abbonato, Lucetta Accordino, Carmela Agnello, Cosimo Aiello, Marcello Barbaro, Bohuslav Basile, Leonardo Brucato, Roberto D’Agostino, Paola Di Trapani, Salvatore Di Trapani, Giovanni Carlo Galvano, Antonino Gentile, Mario Li Castri, Gabriele Marchese, Marco Mazzurco, Vincenzo Messina, Antonino Mineo, Luigi Mortillaro, Leoluca Orlando, Sebastiano Orlando, Sergio Pollicita, Paolo Porretto, Stefano Puleo e Daniela Rimedio. Una delle contestazioni mosse ad Orlando riguarda le certificazioni sui pareggi di bilancio: sarebbe stato indicato "un saldo finale tra entrate e spese per l'anno 2016 pari a +55 milioni di euro (…) a fronte di un saldo reale negativo per meno 35 milioni di euro (…) celando il mancato rispetto del pareggio di bilancio da parte del Comune". Irregolarità riscontrata pure nel 2017 quando "sarebbe stato segnato un saldo finale fra entrate e spese pari a + 122 milioni di euro (…) a fronte di un inferiore saldo reale di non oltre più 52 milioni di euro".

102 CONDIVISIONI
Draghi ai sindaci: "Successo del Pnrr è nelle vostre mani, Comuni amministreranno 50 miliardi"
Draghi ai sindaci: "Successo del Pnrr è nelle vostre mani, Comuni amministreranno 50 miliardi"
Università stranieri Perugia, 23 indagati per concorsi truccati: inchiesta nata dal caso Suarez-Juve
Università stranieri Perugia, 23 indagati per concorsi truccati: inchiesta nata dal caso Suarez-Juve
Omicidio Nada Cella, sequestrato scooter a casa dell’ex maestra indagata: si cercano tracce di sangue
Omicidio Nada Cella, sequestrato scooter a casa dell’ex maestra indagata: si cercano tracce di sangue
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni