Colpita con calci e pugni in testa per un parcheggio. La vittima è una donna di 73 anni di Bivona, finita ieri mattina in ospedale a Villa Sofia dopo essere stata colpita da un automobilista. L’aggressione è avvenuta in via Francesco Crispi a Palermo, nei pressi di uno degli ingressi al porto. Secondo una prima ricostruzione il litigio sarebbe scoppiato nel momento in cui l’anziana avrebbe cercato di parcheggiare in un posto che sarebbe stato adocchiato prima da un altro automobilista, un uomo di circa 35 anni. In prima battuta i due si sarebbero insultati. Dalle parole si è passati ai fatti e poco dopo l’uomo avrebbe iniziato a colpire la signora allontanandosi di fronte alle sue urla e facendo perdere le proprie tracce.

Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che, dopo aver prestato le prime cure alla 73enne, l’hanno portata in ospedale. Qui il personale l’ha tenuta in osservazione per tutta la giornata e fino alle 22:00 per essere certo che il pestaggio di cui è stata vittima non le avesse provocato un trauma cranico e addominale. L’anziana è stata infatti sottoposta a tutti gli accertamenti del caso, compresa tac e radiografie per accertare eventuali fratture. Fortunatamente la donna è in buone condizioni ed stata dimessa con una prognosi di cinque giorni. La paziente ha poi raccontato in ospedale cosa è successo. I medici hanno contattato i carabinieri che hanno avviato le indagini per risalire all’aggressore. I militari hanno raccolto i primi elementi dalla vittima dell’aggressione e hanno acquisito le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza.