199 CONDIVISIONI
20 Giugno 2022
20:15

Omicidio Ylenia Bonavera, Daniela Nicotra condannata a 18 anni di carcere

La 24enne morì dopo una coltellata alle spalle che la Procura di Catania ritiene sia stata inferta con forza e determinazione ai danni della vittima nel corso di una violenta lite scaturita per ragioni sentimentali.
A cura di Biagio Chiariello
199 CONDIVISIONI

Per 18 anni di carcere, più altri tre in misura di sicurezza. Questa la condanna inflitta dal Gup di Catania a Daniela Nicotra, la 35enne che ha ucciso con una coltellata Ylenia Bonavera, 24 anni, al termine di una lite nel dicembre 2020. Nella sentenza, emessa a conclusione del processo celebrato col rito abbreviato, il giudice ha riconosciuto all'imputata l'aggravante della relazione affettiva con la vittima. Nicotra dovrà inoltre risarcire per 30mila euro la madre di Ylenia, Nunziatina Giorgio Piluso, difesa dall'avvocato Vittoria Santoro. Al padre della ragazza messinese andranno ventimila euro mentre per ogni fratello è stata disposta una provvisionale di 5mila euro.

L'avvocato Giovanni Chiara, che l'assiste Nicotra, ha annunciato ricorso dopo il deposito delle motivazioni. Per l'accusa la vittima sarebbe deceduta per un'emorragia scaturita da una coltellata ricevuta alle spalle che la Procura ritiene sia è stata inferta con forza e determinazione ai danni della vittima nel corso di una violenta lite scaturita per ragioni sentimentali. La Nicotra ha invece sostenuto la tesi della legittima difesa spiegando di essere stata ferita da Ylenia a un occhio, che le sanguinava, dopo che l’aveva rimproverata perché , a suo dire, era ancora una volta in preda all’uso di droga e alcool.

Nei confronti della donna è stata integrata la documentazione relativa alla perizia psichiatrica con cui era stata dichiarata imputabile dopo una serie di accertamenti tecnici. Secondo il perito, il professore Eugenio Auguglia, "al momento dei fatti, non era presente alcuna patologia psichiatrica tale da escludere o grandemente scemare l'imputabilità della perizianda".

199 CONDIVISIONI
Uccise bracciante a colpi di zappa per avergli rotto lo specchietto dell'auto: condannata a 22 anni
Uccise bracciante a colpi di zappa per avergli rotto lo specchietto dell'auto: condannata a 22 anni
Omicidio del piccolo Evan, la madre e il compagno condannati all’ergastolo
Omicidio del piccolo Evan, la madre e il compagno condannati all’ergastolo
4.475 di Videonews
Chiara Gualzetti uccisa a 15 anni, la sentenza: il killer condannato a 16 anni e 4 mesi
Chiara Gualzetti uccisa a 15 anni, la sentenza: il killer condannato a 16 anni e 4 mesi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni