189 CONDIVISIONI
16 Dicembre 2016
13:23

Omicidi trans, in Italia il record di vittime in Europa

In Italia il numero delle persone trans uccise quest’anno è raddoppiato. Insieme alla Turchia, il nostro Paese detiene il record in Europa del maggior numero di delitti a sfondo transfobico.
A cura di Angela Marino
189 CONDIVISIONI

Lo scorso 14 dicembre una donna transessuale è stata trovata senza vita nel suo letto nell'appartamento dove abitava nel quartiere Lagaccio di Genova. Se si dovesse accertare che si tratta di omicidio, Carolina, all'anagrafe Jorge Arturo Romero Gurimendi, sarebbe solo l'ennesima vittima di una strage senza fine. In Italia, infatti, il numero delle donne transessuali uccise ha raggiunto il record d'Europa con il doppio delle vittime nel 2016 rispetto al 2015. Sono i numeri raccolti dal Trans Murder Monitoring project (Tmm) del Consiglio Europeo Transgender (Tgeu) che ha confermato per l'Italia, insieme alla Turchia, il triste primato di Paese con il più alto numero di omicidi di transfobia.

Gli omicidi di persone trans in Italia nel 2016

In Italia nell'ultimo anno sono state uccise cinque persone transessuali. Si tratta di Marta Baroni, Giovanni Arrivoli, Ketty Piscopo, Bebel Da Silva e T. F. Batista. Nel 2015, invece, furono solo due le vittime in Italia.

Marta Baroni

Il 24 agosto il cadavere di una donna transessuale fu trovato in un cassonetto per la racconta degli stralci d'erba in zona Torricella a Brescia, Marta Baroni aveva 34 anni. Per la maggior parte, di immigrate sudamericane costrette a prostituirsi perché impossibilitate a svolgere lavori diversi. Si tratta di un fenomeno in atto da alcuni anni per cui cittadine trans di paesi in guerra o in cui vige la dittatura migrano in Italia per sfuggire alla barbarie dei paesi di provenienza. Senza documenti e senza mezzi, finiscono nella rete della prostituzione.

T. F. Batista

Il 29 luglio 2016 una transessuale è stata trovata morta in un campo incolto a Settecamini, periferia nord est di Roma. Il corpo di  era avvolto in un piumone ed era stato gettato in un cassonetto in via Mazzeo Di Ricco nel IV Municipio della Capitale. Fu uccisa a botte in testa.

Giovanna Arrivoli

Nel maggio 2016 Giovanna Arrivoli, detta Giò, fu uccisa a colpi di pistola e poi gettata in un fosso a Melito, in provincia di Napoli. I suoi assassini la crivellarono di colpi. Giò, come si faceva chiamare, si era recisa il seno e aveva assunto l'identità maschile da moltissimi anni. Viveva con una donna ed era legata all'ambiente della criminalità organizzata locale.

Ketty Piscopo

Il 13 marzo 2016 una transessuale fu sgozzata in un'auto nel quartiere Fuorigrotta di Napoli. Ketty Piscopo  morì per un fendente alla gola. Per il suo assassinio fu arrestato un giovane con problemi psichiatrici. La morte di Ketty suscitò una relazione da parte della comunità LGBT a Napoli, che organizzò una manifestazione per sensibilizzare l'opinione pubblica alla violenza di genere.

Bebel Da Silva

Bebel Da Silva invece, 45 anni, di origini brasiliane, è stata ritrovata uccisa a Firenze il 29 giugno 2016. È stata assassinata a coltellate nella propria abitazione insieme a una amica.

 Transfobia, i paesi con il più alto numero di vittime

Negli ultimi 8 anni sono trenta le vittime di omicidi transessuali in Italia mentre nel mondo, i delitti a sfondo transfobico sono stati 2.190 nei 66 Paesi analizzati dal Tgeu. Il più alto numero si è rilevato in Sudamerica e America Centrale, con 1.117 vittime ovvero il 78% del totale. Il più basso si registra in Africa con 12 vittime, lo o,5%. Nel mondo i Paesi con più alto numero di omicidi transfobici sono Brasile (868), Messico (259), Colombia (109), Venezuela (109), e Honduras (86) in America Meridionale e Centrale, gli Stati Uniti (146) in America settentrionale, la Turchia (43) e Italia (30) in Europa, mentre in Asia i paesi con il maggior numero di vittime sono India (58) e Filippine (41) .

189 CONDIVISIONI
Aggredita l'attivista trans Porpora Marcasciano:
Aggredita l'attivista trans Porpora Marcasciano: "L'intolleranza cresce soprattutto nei giovani"
Omicidio Andrea Gaeta, il killer ha minacciato di morte la ex prima di uccidere il 20enne
Omicidio Andrea Gaeta, il killer ha minacciato di morte la ex prima di uccidere il 20enne
Fabrizio Ferrandelli (+Europa):
Fabrizio Ferrandelli (+Europa): "Il centrodestra vuole per l'Italia il modello Orban"
42.023 di Fanpage.it Napoli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni