4.695 CONDIVISIONI
15 Febbraio 2019
15:36

Novità per le strade di Bolzano: paratesta sui pali per chi cammina guardando il cellulare

Nelle strade di Bolzano sono comparse delle protezioni in gommapiuma per “proteggere” i cittadini più sbadati, cioè quelli che guardano costantemente il cellulare mentre camminano. Si tratta di un’iniziativa che fa parte della campagna #staysmart, lanciata dalla Provincia autonoma per sensibilizzare la popolazione a un uso consapevole del telefono.
A cura di Susanna Picone
4.695 CONDIVISIONI

Nelle strade di Bolzano sono spuntati dei “paratesta” fucsia sui pali della luce e sui cartelli stradali. Protezioni di gommapiuma colorate che hanno uno scopo ben preciso: proteggere chi cammina per strada guardando il cellulare. Sui “paratesta” – lo avranno notato i cittadini di Bolzano incuriositi dalla novità spuntata nelle strade –  è ben visibile il simbolo di una persona piegata in avanti con lo sguardo rivolto verso il proprio telefono. L'iniziativa è stata coordinata dall'Agenzia per l'ambiente della Provincia autonoma di Bolzano nell'ambito della campagna “Stay smart” voluta allo scopo di sensibilizzare a un uso consapevole del telefono. Uso consapevole che riguarda i rischi dovuti all'inquinamento da elettrosmog e anche la sicurezza stradale, dato che come è noto svariati incidenti sono provocati proprio dalla distrazione alla guida.

I consigli per un uso consapevole del cellulare – “L’uso continuativo del cellulare crea dipendenza, chiusura e isolamento, e fa nascere i cosiddetti ‘social zombies’”, è solo uno dei messaggi veicolati dalla campagna Stay Smart. Sul sito web indicato sui paratesta colorati è possibile trovare alcune alcuni consigli per fare un buon uso del cellulare. Il primo è quello di scegliere il Wi-Fi per contribuire a diminuire drasticamente l’inquinamento elettromagnetico con la stessa qualità di navigazione. Come secondo consiglio c’è quello di tenere il cellulare spento o in modalità “aereo” durante la notte, in modo tale da ridurre notevolmente le emissioni elettromagnetiche. “Quando si usa il cellulare è sempre preferibile farlo con auricolari o vivavoce. Quando non si usa per un periodo più lungo è meglio spegnerlo o metterlo in modalità aereo”, è quanto sottolinea Luca Verdi, direttore del laboratorio analisi aria e radioprotezione. E poi ancora, si consiglia di non usare lo smartphone mentre si guida per evitare distrazioni, non farsi contagiare dalla dipendenza dall’uso del cellulare ma essere consapevoli che in situazioni di pericolo può diventare uno strumento fondamentale per salvare la vita.

4.695 CONDIVISIONI
Giulia, Silvia e il doppio cognome alla figlia:
Giulia, Silvia e il doppio cognome alla figlia: "Era già nostra, ma abbiamo dovuto adottarla"
250.020 di Beppe Facchini
Migranti, 250 persone alla deriva in Sicilia:
Migranti, 250 persone alla deriva in Sicilia: "Da tre giorni senza cibo e acqua potabile a bordo"
Dalle Marche al Sudafrica: perché dobbiamo prepararci a vivere in un mondo sempre meno prevedibile
Dalle Marche al Sudafrica: perché dobbiamo prepararci a vivere in un mondo sempre meno prevedibile
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni