In tanti vorrebbero ritrovarsi tra l'elenco dei vincitori della lotteria Italia magari con uno dei premi milionari in palio, eppure c'è chi arriva a comprare il biglietto, a vincere ma non ritira i soldi vinti. Come accade ogni anno, è quello che è successo anche nel 2016. Quest'anno infatti gli italiani hanno dimenticato di richiedere ben  2.925.000 di euro di premi che quindi rimangono nelle casse dello Stato. Se nella maggior parte dei casi si tratta di premi minori, però non mancano sorprese visto che la maggior parte della somma quest'anno è dovuta al secondo premio della Lotteria Italia da 2 milioni di euro.

Nell'estrazione dello scorso 6 gennaio fu sorteggiato un biglietto comprato a San Nicola La Strada, in provincia di Caserta, ma nessuno lo ha mai reclamato e ormai, come  sottolinea l'agenzia specializzata Agimeg,  i termini previsti per richiedere la somma sono scaduti. I premi non ritirati entro i 180 giorni dalla data di pubblicazione dei biglietti vincenti in Gazzetta Ufficiale infatti ogni anno vengono incamerati dallo Stato senza possibilità di recuperarli

Potrebbe sembrare strano, ma quello di quest'anno però non è il record assoluto visto che nell'edizione 2008-2009 un giocatore di Roma non reclamò addirittura il primo premio da 5 milioni di euro. Di conseguenza quell'edizione raggiunse il record anche per il totale di premi non incassati, circa 7 milioni di euro. Anche nell'edizione 2012 non venne riscosso il secondo premio da 2 milioni di euro, mentre in totale nelle casse pubbliche furono lasciati quasi 3 milioni di euro. Tra le vincite milionarie mai ritirate anche il quarto premio del 2014. In tutto, dal 2002 a oggi, i premi non riscossi della Lotteria Italia ammontano a 25.925.000 milioni di euro.