300 CONDIVISIONI
2 Settembre 2020
08:44

Morte schiacciate in campeggio, la sorella sopravvissuta: “L’albero mi ha sfiorato la tempia”

Il dolore di Nissrin, la sorella delle due bambine torinesi di origini marocchine morte domenica in un campeggio a Marina di Massa: “Ho pregato Malak di rimanere sveglia”. Intanto ci sono i primi due indagati dalla procura per la morte delle due bambine. Uno è il gestore del camping Verde Mare dove i Lassiri erano in vacanza.
A cura di Biagio Chiariello
300 CONDIVISIONI

“L’albero crollato mi ha sfiorato la tempia e mi sono svegliata con le vertigini. La testa mi girava così tanto che non capivo bene cosa fosse successo, ma mi era chiaro che le mie due sorelle stessero molto peggio di me. La piccolina Jannat non rispondeva proprio, Malak invece parlava a fatica e io l’ho pregata di rimanere sveglia. ‘Sei la mia guerriera, resisti’ l’ho implorata, ma purtroppo nessuna delle due ce l’ha fatta”.  Così Nissrin, la sorella delle due bambine torinesi di origini marocchine morte domenica in un campeggio a Marina di Massa, intervista da La Stampa. Jannat e Malak, due anni e mezzo e 14 anni, sono state uccise nel sonno da un pioppo, mentre si trovavano nella tenda del campeggio Verde Mare, alla Partaccia.

“Le mie due bambine ora sono angeli e sono in Paradiso. Lo dice la mia religione. Non ho dubbi. Loro sono andate in Paradiso del resto i loro nomi in italiano significano angelo e paradiso”. Queste invece le parole di  Hicham Lassir, il papà delle due piccole. “L’albero ha colpito la tenda dove dormivamo e ha colpito le mie due figlie. Ha scelto loro, il significato dei loro nomi angelo e paradiso. E adesso loro sono in Paradiso” dice ancora.  Giovedì il rientro a Torino. “Le voglio riportare a casa, ma non sappiamo ancora se resteranno a Torino o se le porteremo in Marocco” aggiunge Hicham.

Intanto ci sono i primi due indagati dalla procura per la morte di Jannat e Malak Lassiri. Si tratta di Amilcare Dal Pino, gestore del camping Verde Mare dove i Lassiri erano in vacanza, e di sua madre Lidia Fuksinska. Per entrambi il reato ipotizzato è omicidio colposo.

300 CONDIVISIONI
Paola e Marialuisa morte sul colpo ad Argenta: l’auto sbanda e si schianta contro un albero
Paola e Marialuisa morte sul colpo ad Argenta: l’auto sbanda e si schianta contro un albero
182 di Videonews
L’auto sbanda e si schianta contro l’albero, Paola e Marialuisa morte sul colpo ad Argenta
L’auto sbanda e si schianta contro l’albero, Paola e Marialuisa morte sul colpo ad Argenta
Tragedia in Texas a un festival musicale: almeno otto morti e centinaia di feriti
Tragedia in Texas a un festival musicale: almeno otto morti e centinaia di feriti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni