Uno struzzo di un circo di Monaco di Baviera è stato liberato dalla sua gabbia da un gruppo di attivisti animalisti: il pennuto, tuttavia, è morto pochi istanti dopo, quando accidentalmente ha cominciato a passeggiare su una strada molto trafficata ed è stato travolto da un'automobile. E' accaduto lunedì sera: l'animale era recintato in una gabbia del Kaiser Circus quando alcuni animalisti hanno pensato bene di restituirgli la libertà. Peccato che di lì a pochi metri corresse una strada molto frequentata e che l'uccello abbia deciso di percorrerla, venendo di conseguenza investito da un'automobile il cui conducente non ha potuto fare nulla per schivarlo. Il direttore del circo ha commentato: "Sono sconvolto, gli animali sono la mia vita e mi addolora sapere che uno di loro è morto in questo modo". Il circo Kaiser ha una tradizione di 200 anni e organizza spettacoli con decine di animali ammaestrati. A quanto pare non è la prima volta che gli attivisti organizzano un blitz contro la famiglia circense, visto che anche nelle scorse settimane erano stati liberati dei cammelli, poi recuperati.

Il caso dello struzzo di Monaco fa il paio con un altro analogo capitato in Italia oltre un anno fa, quando un ippopotamo venne liberato da un circo della provincia di Macerata salvo morire pochi minuti più tardi, investito da un'automobile. L’ippopotamo, una femmina di 8 anni, Aisha, del peso di 15 quintali, venne stato liberato insieme ad altri animali in un blitz animalista.