Possono essere messe in lavatrice, lasciate per ore al sole e persino stirate: si tratta delle nuove banconote da 100 e 200 euro immesse in circolazione da oggi dalla Banca Centrale Europea. L'annuncio di un "restyling" risale al settembre dell'anno scorso e i nuovi pezzi fanno parte della serie Europa, "che offre una migliore protezione dalla falsificazione, rendendo le banconote in euro ancora più sicure", si legge sul sito di Bankitalia.

Nel "vecchio continente" le banconote da 100 e 200 euro sono sovente usate sia come mezzo di pagamento sia come riserva di valore. A fine giugno dello scorso anno circolavano 2,7 miliardi di banconote da 100 (13% di tutti i biglietti in euro in circolazione) contro 2,5 miliardi di banconote da 10 euro (12% circa del totale). In termini di valore il pezzo da 100 è il secondo più importante dopo quello da 50 e rappresenta quasi un quarto (23%) del valore di tutte le banconote in circolazione. Quelli da 200 euro rappresentano invece l’1% del numero di biglietti in euro in circolazione e il 4% del valore totale.

L'ologramma con satellite (posto nella parte superiore della striscia argentata) è la nuova caratteristica di sicurezza di questi biglietti: muovendoli appare il simbolo € che ruota attorno al numero e che è più distinguibile quando esposto a luce diretta. Altra novità il numero verde smeraldo: inclinando una banconota, la cifra brillante nell’angolo inferiore sinistro produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale; il numero inoltre cambia colore, passando dal verde smeraldo al blu scuro. La novità più interessante delle nuove banconote da 100 e 200 euro è però indubbiamente quella della resistenza. I nuovi biglietti sono stati sottoposti a picchi di temperature, stirati, immersi nell'acqua, accartocciati o persino lavati in lavatrice