4 Novembre 2021
10:45

Maltempo sull’Italia: allagamenti, tetti scoperchiati e famiglie evacuate da nord a sud

Centinaia sono stati gli interventi dei vigili del fuoco da nord a sud per allagamenti, tetti scoperchiati e crolli dovuti ai temporali e al forte vento che ha sferzato la Penisola nelle scorse ore. Famiglie evacuate Pisa e nel Lazio per abitazioni rese inagibili per crolli, acqua alta invece a Venezia.
A cura di Antonio Palma

Il maltempo continua a fare danni in Italia dove nelle scorse ore centinaia sono stati gli interventi dei vigili del fuoco da nord a sud per allagamenti, tetti scoperchiati e crolli dovuti ai temporali e al forte vento che ha sferzato la Penisola. Danni sono stati segnalati nelle aree interne della provincia di Pisa dove forti piogge e intense raffiche di vento hanno causato diversi crolli costringendo anche all’evacuazione di alcune famiglie nella zona di San Miniato Basso. La zona più colpita è proprio quella tra Palaia e San Miniato dove diversi edifici sono stati letteralmente scoperchiati dalle raffiche di vento rendendo inagibili le abitazioni. A Palaia due edifici nei pressi di Piazza della Repubblica son stati dichiarati parzialmente inagibili anche se fortunatamente non sono abitati. Sempre a Palania una statua è crollata sulla sede stradale. Il maltempo ha causato nuovi fenomeni di acqua alta invece a Venezia dove è prevista punta di marea di 110 centimetri. Alle 9.55 è entrato in funzione il sistema Mose con il sollevamento delle barriere d nelle bocche di porto lagunari dopo che il centro maree di Venezia ha segnalato l’allarme.

Crolli e danni nel Lazio, in Sicilia, Campania e Sardegna

Crolli ed evacuazioni anche al Centro-Sud dove nelle ultime 24 ore sono stati oltre 400 interventi dei pompieri. Come segnalano dallo stesso comando dei Vigili del Fuoco particolarmente interessate Oristano, Roma, Latina, Napoli, Caserta e Benevento dove si registrano diverse criticità dopo le abbondanti piogge di ieri tra Napoletano e Casertano con crolli di alberi e allagamenti di strade. A Monterotondo, nel Lazio, il crollo parziale di un muro di sostegno ha costretto all’evacuazione di 25 famiglie. Anche a Roma molte zone allagate a causa di un forte nubifragio che si è abbattuto sulla città nella notte. Crolli per forte vento anche nella provincia di Palermo dove si registrano diversi danni. Alcuni muri di cinta sono caduti nella zona di Cinisi, a Fondo Orsa. I vigili del fuoco nelle ultime 24 ore hanno eseguito decine di interventi per allagamenti e oggetti in strada come alberi e cornicioni caduti. Il territorio più colpito è proprio quello tra Carini, Cinisi, Borgetto e Partinico.

Allerta meteo oggi giovedì 4 novembre

Il maltempo continuerà anche oggi in alcune zone del Paese e nel corso della mattinata residui rovesci bagneranno ancora una volta l'alto Veneto e il Friuli Venezia Giulia, con nevicate sui rispettivi settori alpini sopra i 1000 metri di quota. Piogge anche sulla Toscana, sull'Umbria e poi su Lazio, Abruzzo e Campania. Per questo il Dipartimento di protezione civile ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse per oggi giovedì 4 novembre valutando una allerta meteo arancione su parte della Campania e una allerta gialla per diverse aree di Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Liguria, Molise, Umbria, Veneto e Provincia Autonoma di Bolzano.

Previsioni meteo 11 gennaio, Italia nella morsa del maltempo: piogge intense e neve
Previsioni meteo 11 gennaio, Italia nella morsa del maltempo: piogge intense e neve
Previsioni meteo 27 dicembre: nubi su tutta la penisola, rovesci sul Sud Italia
Previsioni meteo 27 dicembre: nubi su tutta la penisola, rovesci sul Sud Italia
Previsioni meteo 10 gennaio, arriva il gelo: sole al Nord e nevicate al Sud
Previsioni meteo 10 gennaio, arriva il gelo: sole al Nord e nevicate al Sud
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni