1 CONDIVISIONI

Maltempo: tromba d’aria a Bojano, nel Riminese alberi caduti e auto distrutte

Centinaia nel solo Riminese gli alberi caduti la scorsa notte a causa del forte vento di libeccio le cui raffiche hanno colpito tutto il territorio romagnolo. Decine di auto sono andate distrutte. Tromba d’aria a Bojano.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Susanna Picone
1 CONDIVISIONI
Immagine

A causa del maltempo è stata una notte di intenso lavoro per i Vigili del Fuoco nelle Marche, in Emilia Romagna e non solo. Sono oltre trecento gli interventi fatti per far fronte ai danni causati dalle forti raffiche di vento.

Centinaia di alberi caduti nel Riminese

Nel solo Riminese sono centinaia gli alberi caduti nel corso della notte a causa del forte vento di libeccio le cui raffiche hanno colpito tutto il territorio romagnolo. Sono stati danneggiati i tralicci della corrente elettrica in diverse zone, si registrano anche danni a diverse impalcature di cantieri e decine di auto sono andate distrutte. I Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e le forze dell'ordine sono impegnate anche questa mattina in decine di interventi.

Allerta meteo rossa oggi in Emilia Romagna

Oggi in Emilia Romagna è allerta meteo rossa: sono previsti venti sud-occidentali di tempesta, più probabili su fascia appenninica centro-orientale; venti sud-occidentali di burrasca forte con possibili rinforzi o raffiche di intensità superiore su fascia appenninica occidentale e pianura orientale; venti di burrasca moderata da nord-ovest sul restate territorio.

Inoltre sono previste piogge intense, localmente anche a carattere di rovescio più probabili sul settore appenninico centro-occidentale. Precipitazioni che possono generare diffusi ruscellamenti e fenomeni franosi su versanti caratterizzati da condizioni idrogeologiche fragili, oltre a innalzamenti dei livelli nei corsi d'acqua montani con fenomeni erosivi.

Prevista per oggi inoltre allerta arancione su settori di Toscana, Liguria, Emilia-Romagna e Lombardia; allerta gialla in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Provincia autonoma di Trento, Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Campania. A causa del maltempo e della allerta meteo della Protezione civile diversi comuni oggi hanno anche deciso di chiudere le scuole.

Danni per il forte vento a Imperia

I Vigili del fuoco sono intervenuti nella notte anche in provincia di Imperia, soprattutto per danni provocati dal forte vento e black out elettrici. La copertura di un tetto in ristrutturazione in un palazzo di via Vittorio Veneto a Ventimiglia è stata portata via dal vento e la pioggia ha provocato infiltrazioni nella palazzina di tre piani. Interruzioni del servizio elettrico a Sanremo. Il vento ha abbattuto alcune transenne alte un paio di metri che delimitavano un cantiere in via Parrini a Imperia. In via Tages a Taggia c'è stato un black out: un cavo elettrico che portava corrente ad alcune abitazioni ha cominciato a sfiammare, forse a contatto con l'acqua, provocando fumo, botti e lasciando senza luce gli abitanti della zona.

Tromba d'aria a Bojano: danni ingenti

Danni a Bojano
Danni a Bojano

Danni ingenti anche nell'area matesina a causa del forte vento. La zona più colpita è quella di Bojano (Campobasso) dove una tromba d'aria ha danneggiato diverse auto. In città si segnalano tetti scoperchiati e danni ingenti con alcune strade invase da vetri, mattoni, rami, cartelloni.

Vento forte e alberi caduti nel Pescarese

Vento fortissimo su tutta la costa adriatica abruzzese dalla serata di ieri, con numerosi interventi dei vigili del fuoco per alberi e rami danneggiati. A Spoltore un grosso pino è crollato sulla strada in pieno centro cittadino piombando per fortuna sullo spazio tra due abitazioni. L'albero ha tagliato la strada bloccandola e danneggiando un muro di recinzione.

1 CONDIVISIONI
Assalto ai bus Anm, distrutti 9 mezzi: colpi sparati da auto in corsa
Assalto ai bus Anm, distrutti 9 mezzi: colpi sparati da auto in corsa
Lorenzo Pjetrushi morto per aver fatto car surfing con gli amici, il papà: "Scherzo finito male"
Lorenzo Pjetrushi morto per aver fatto car surfing con gli amici, il papà: "Scherzo finito male"
Cade dal cofano dell'auto mentre gioca con gli amici, morto dopo 9 giorni il 18enne Lorenzo Pjetrushi
Cade dal cofano dell'auto mentre gioca con gli amici, morto dopo 9 giorni il 18enne Lorenzo Pjetrushi
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni