Nuova ondata di maltempo sull'Italia: secondo le previsioni meteo di domani, venerdì 22 gennaio, sono in arrivo sulla Penisola, ed in particolare sulle regioni del Centro-Nord, neve, che cadrà copiosa anche se a più di 1000 metri di quota, pioggia e venti di burrasca. Ragion per cui la Protezione civile ha deciso di diramare avvisi di allerta meteo arancione su tre regioni, e cioè Liguria, Emilia-Romagna e Toscana, e gialla su altre 7. Ecco, di seguito, il dettaglio per ciascun territorio.

Allerta meteo domani, l'elenco delle regioni a rischio

Come si legge sul sito ufficiale della Protezione civile, già dalle prime ore di domani, venerdì 22 gennaio, si prevedono "precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria, Emilia-Romagna e Toscana, in estensione a Veneto, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Lazio e su Abruzzo e Molise, specie sui settori occidentali. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento". Ma venti di burrasca forte sono attesi anche altrove. Per questo si è deciso di diramare avviso di allerta arancione sulla Liguria di Levante, sul settore sud-occidentale dell’Emilia-Romagna e sul nord della Toscana, e allerta gialla in Friuli Venezia Giulia, Marche, Umbria, Lazio, su settori di Liguria, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise, Sardegna e restanti settori della Toscana.

Le previsioni meteo del 22 gennaio

Da domani, venerdì 22 gennaio, e per tutto il weekend l'Italia sarà di nuovo nella morsa del maltempo, che sarò accompagnato da un nuovo calo delle temperature. Sono attese piogge intense, localmente a carattere temporalesco, con il rischio più che concreto di nubifragi, soprattutto sulla Liguria di levante, sull'alta Toscana, sul Lazio e sulla Campania oltre che sulle Alpi lombarde, su quelle trentine e in genere sul Triveneto. Su queste aree cadrà pure copiosa la neve, sia pure a quote superiori ai 1000 metri di quota.