4.355 CONDIVISIONI
Covid 19
31 Dicembre 2021
10:24

Leader no vax Marco Liccione malato covid: “Rifiuterò il Green Pass”

“Non ho mai avuto brividi di febbre così. Dopo due anni non sono ancora riusciti ad arginare il virus” ha dichiarato il leader dei no vax torinesi Marco Liccione.
A cura di Antonio Palma
4.355 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Da sempre sostenitore della politica no vax tanto a diventare uno dei leader dei No Green Pass di Torino, Marco Liccione è stato contagiato dal coronavirus e ha accusato chiari sintomi covid ma anche dal letto, dove è stato costretto a restare, ha continuato a sostenere la non necessità dei vaccini anti covid. annunciando che rifiuterà anche il green pass che gli sarà fornito una volta guarito. A denunciare il contagio è stato lui stesso attraverso un video pubblicato sui suoi canali social in cui è apparso visibilmente provato dai sintomi della malattia. Nello stesso video però si è scagliato anche contro le istituzioni politiche e sanitarie italiane colpevoli, a suo dire, di non essere riuscite trovare una soluzione valida alla pandemia in coso.

"Sto male, ho tutti i sintomi, per fare questa diretta ho dovuto prendere un Oki e un'Aspirina C: siamo in mano a dei co…ni che dopo due anni non sono ancora riusciti ad arginare il virus" ha dichiarato Liccione dal letto di casa sua tra colpi di tosse e naso chiuso. “Sono positivo al tampone e sto male ma recupererò rapidamente le mie forze per continuare la dura lotta per la democrazia" ha assicurato poi leader dei No Vax torinesi e fondatore del movimento No Green Pass, promettendo di ritornare presto in piazza con il suo movimento "La Variante Torinese" che da tempo organizza manifestazioni no green pass per le strade del capoluogo piemontese. Del resto per Liccione non serve il vaccino perché il "coronavirus si cura" e, fedele alle sue idee, ha promesso che no scaricherà il green pass rafforzato valido per i guariti, che lui definisce “vergognoso certificato sanitario".

“I vaccini dovevano bloccare il virus, dicevano. Ho avuto un contatto con un positivo e ho i sintomi. Non ho mai avuto brividi di febbre come quelli. Il limone sembra ammoniaca ma tutto il resto no. Guarirò" ha spiegato ai suoi follower ma a chi gli proponeva cure fatte in casa ha risposto: “Devo fare delle cure ben fatte non posso fare delle terapie per sentito dire".

4.355 CONDIVISIONI
31088 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni