Nella mattina di Pasqua, a Cagliari, nel quartiere di Mulinu Becciu c'è stata un'esplosione, provocata da una fuga di gas. E purtroppo un uomo di 51 anni, che si trovava a casa con la sua famiglia (moglie e due figli), ha avuto la peggio. La veranda che lo ospitava è esplosa e quell'uomo è volato giù dal terzo piano. Prontamente soccorso è stato, in seguito, portato nel centro grandi ustionati di Sassari. La prognosi è riservata, le sue condizioni sono gravi.

Fuga di gas, balcone distrutto e un uomo precipita

Nel giorno di Pasqua a Cagliari, in una palazzina di piazza delle Muse, un uomo ha sentito un forte odore di gas e si è recato nella veranda chiusa, che era adibita come cucinino, purtroppo non ha fatto a tempo a fare nulla. Perché c'è stata una fortissima esplosione, un boato che è stato sentito da tutto il quartiere. Il balcone è crollato e l'uomo ha fatto un volo di oltre dieci metri. I suo familiari, moglie e due figli, nonostante il pesantissimo stato di choc hanno dato l'allarme e ora dovranno far fronte anche agli ingenti danni all'appartamento.

L'uomo è in prognosi riservata all'ospedale di Sassari

I soccorsi sono stati immediati, il 118 è arrivato e ha portato l'uomo all'ospedale Brotzu, dove sono state riscontrate gravissime lesioni su tutto il corpo, oltre alle ferite dovute alla caduta dal terzo piano. L'uomo è stato trasferito nel centro grandi ustionati di Sassari, dove i medici mantengono riservata la prognosi. I vigili del fuoco hanno effettuato rilievi e verifiche sull'edificio e hanno ricostruito gli eventi. La perdita di gas è stata causata molto probabilmente da un malfunzionamento del piano di cottura o da un danneggiamento del tubo del gas. Poche ore dopo il tragico incidente sul posto si sono recati anche gli agenti della volante e della Squadra Mobile che hanno effettuato ulteriori accertamenti.