1.194 CONDIVISIONI
Covid 19
5 Gennaio 2022
08:56

“La diffusione di Omicron potrebbe generare varianti Covid-19 più pericolose”, avverte l’OMS

Catherine Smallwood, responsabile delle risposte di emergenza dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: “Più Omicron si diffonde, più viene trasmessa e più si replica, più è probabile che generi una nuova variante”.
A cura di Davide Falcioni
1.194 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Maggiore è la circolazione di un virus, maggiori sono le possibilità che subisca mutazioni generando nuove varianti: si tratta di un principio basilare della virologia che negli ultimi due anni è stato spiegato alla popolazione centinaia di volte e che non ha certo smesso di essere vero con Omicron. Al contrario, come ha avvertito ieri Catherine Smallwood, responsabile delle risposte di emergenza dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, "più Omicron si diffonde, più viene trasmessa e più si replica, più è probabile che generi una nuova variante".

La scelta di molti governi di non introdurre nuove restrizioni e di far circolare il virus tra la popolazione potrebbe dunque rivelarsi molto pericolosa: "Attualmente Omicron è letale, può causare la morte (…) Forse un po' meno di Delta, ma chi può dire cosa potrebbe generare la prossima variante?", ha aggiunto Smallwood. L'Europa ha registrato oltre 100 milioni di casi di Covid dall'inizio della pandemia e oltre cinque milioni di nuovi casi nell'ultima settimana del 2021, il che "mette in ombra quasi tutto ciò che abbiamo visto finora", ha inoltre sottolineato la dirigente dell'OMS.

"Siamo in una fase molto pericolosa, i tassi di contaminazione stanno aumentando in modo molto significativo nell'Europa occidentale e il reale impatto di ciò non è ancora chiaro", ha affermato Smallwood. Mentre "a livello individuale il rischio di ricovero è probabilmente inferiore" con la variante Omicron rispetto che con Delta, nel complesso il ceppo scoperto in Sudafrica poco più di un mese fa potrebbe rappresentare una minaccia maggiore a causa del numero di casi, ha continuato. "Quando il numero di casi aumenta in modo così significativo, è probabile che molte più persone con malattie gravi finiscano in ospedale o addirittura muoiano", ha concluso la responsabile dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.

1.194 CONDIVISIONI
31032 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni