3.351 CONDIVISIONI
5 Maggio 2020
16:53

La cicogna nera torna a fare il nido in Basilicata: “Evento atteso da anni”

Una coppia di cicogne nere ha nidificato nell’area del Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, nel comune di Oliveto Lucano (Matera). L’ornitologo incaricato del monitoraggio della fauna selvatica, Egidio Fulco: “Da anni avevamo raccolto dati che indicavano la probabile esistenza di una coppia nidificante all’interno del Parco e finalmente ci ha permesso di individuare l’ubicazione del nido”.
A cura di Susanna Picone
3.351 CONDIVISIONI

La cicogna nera è tornata a nidificare in Basilicata. Accade nell'area del Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, nel comune di Oliveto Lucano, nella provincia di Matera, e a dare il lieto annuncio, nel corso di una videoconferenza, la vicepresidente e il direttore del Parco, Elisa D'Eufemia e Marco Delorenzo, il veterinario Egidio Mallia, l'ornitologo incaricato del monitoraggio della fauna selvatica, Egidio Fulco, e il sindaco di Oliveto Lucano, Antonio Romano. Si tratta del secondo nido nell'area protetta, rispetto al primo presente da molti anni a Castelmezzano (Potenza), e distante circa 12 chilometri dalla prima nidificazione.

Il nuovo nido è stato scoperto durante i monitoraggi svolti dal Parco e nel nido, molto probabilmente, è già presente almeno un pulcino. La cicogna nera ha iniziato a nidificare in Italia negli anni Novanta del secolo scorso, e dal 2000 la nidificazione è stata verificata anche in Basilicata, dove nel 2019 erano presenti otto coppie, rispetto alle 20 conosciute nel resto della penisola. Tra le coppie "storiche" c’è proprio quella che da molti anni si riproduce nell'area delle Dolomiti Lucane. Il Parco la segue con una webcam che trasmette in streaming le immagini del nido. "Da anni avevamo raccolto dati che indicavano la probabile esistenza di una seconda coppia nidificante all'interno del Parco – ha spiegato Egidio Fulco, autore della scoperta – e finalmente questa primavera ci ha permesso di individuare l'ubicazione del nido". Per i vertici del Parco in Basilicata e per il sindaco di Oliveto Lucano si tratta "non solo di una grande scoperta, che valorizza la nostra area protetta, ma anche un grande richiamo per il turismo ambientale nel Parco, in particolare in questo momento storico".

“Una foto che dice tutto – si legge sulla pagina Facebook del Parco – Il lieto evento, atteso da anni, è capitato proprio in questi giorni in cui un po’ ovunque la natura si sta riappropriando dei suoi spazi. Il nucleo familiare si aggiunge a quello storico che da tempo nidifica sul territorio del parco. Con due coppie di Cicogna nera nidificanti, dunque, il nostro Parco si pone come una delle aree protette più importanti per la conservazione della specie, sia in ambito regionale che nel panorama nazionale, ospitando almeno il 10% dell’intera popolazione nota per la Penisola”.

3.351 CONDIVISIONI
Si autosospende il consigliere di Fdi che aveva insultato in modo sessista assessora in Basilicata
Si autosospende il consigliere di Fdi che aveva insultato in modo sessista assessora in Basilicata
Il piccolo Samuele morto a 6 anni dopo il bagnetto, attesa per l’autopsia
Il piccolo Samuele morto a 6 anni dopo il bagnetto, attesa per l’autopsia
Tornano le fiere in presenza: a Napoli oltre 10mila visitatori per TuttoPizza Expo
Tornano le fiere in presenza: a Napoli oltre 10mila visitatori per TuttoPizza Expo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni