Si chiamava Lorenzo Forte il diciassettenne del Ravennate morto ieri finendo con la sua minicar nel canale Cupa, adiacente a via Baldini a Milano Marittima, sul litorale. “Un gran bravo ragazzo, tranquillo”, secondo chi lo conosceva. Il ragazzo, classe 2002, frequentava la Scuola alberghiera e di ristorazione di Cesenatico. Questo avrebbe dovuto essere l’anno dell’esame di qualifica per un giovane che sognava di fare lo chef. Il diciassettenne stava anche svolgendo uno stage al ristorante Touring di Milano Marittima, da dove tornava ieri quando è avvenuto l’incidente. Lorenzo, come scrive Il Resto del Carlino, viveva a Savio di Cervia insieme al padre, gestore dell’hotel Astor di Cesenatico. “In questo momento era in un periodo di stage: alterniamo infatti i tirocini allo studio – hanno spiegato dalla scuola di Cesenatico -. I ragazzi qui si destreggiano sia in sala che in cucina, ma lui preferiva di gran lunga la seconda. L’estate scorsa aveva portato avanti lo studio e il lavoro allo sesso tempo, nelle attività di famiglia: si impegnava molto. Siamo tutti molto tristi e amareggiati per quello che è successo. Lorenzo era un bravo ragazzo, estremamente tranquillo”.

Lorenzo morto con la minicar nel canale – Lorenzo Forte si spostava con quella minicar che gli aveva dato l’indipendenza per andare e tornare da lavoro. Non aveva mai avuto problemi alla guida. Il drammatico incidente è avvenuto intorno alle 15 di martedì, quando il mezzo guidato dal ragazzo, per cause ancora al vaglio della polizia locale di Cervia, è uscito di strada nei pressi di una rotonda. A dare l'allarme è stato un automobilista di passaggio che ha visto la minicar in acqua. Sul posto, oltre al 118, sono intervenuti anche i sommozzatori dei vigili del fuoco per controllare che nel mezzo non vi fossero altre persone oltre al diciassettenne.