Immagine di repertorio.
in foto: Immagine di repertorio.

Incidente mortale questa mattina a Meolo, sulla Treviso Mare. Un uomo di 61 anni, Giuseppe Gorghetto, è morto dopo essersi schiantato a bordo della sua moto. Per cause in corso di accertamento, la vittima intorno alle 10 ha perso il controllo del mezzo, una Kawasaki Ninja, all’altezza del cimitero cittadino, nel tratto compreso tra via Diaz e il cavalcavia autostradale, ed ha impattato con violenza contro l'asfalto. L'urto non gli ha lasciato scampo. Sul posto sono intervenuti per i rilievi i carabinieri e i vigili del fuoco. Intervenuti anche i sanitari con un’ambulanza e l’elicottero del Suem di Treviso, che però è dovuto rientrare a vuoto, perché i medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo.

Giuseppe lascia la moglie e una figlia. In corso le indagini per stabilire l'esatta dinamica di quanto successo, anche se al momento l'ipotesi più probabile è che si sia trattato si un'autonoma uscita di strada. Pare infatti che il centauro, che correva in direzione San Donà, abbia perso il controllo rientrando dopo un sorpasso e sia andato a sbattere contro un palo sulla destra della carreggiata. Le pattuglie hanno raccolto le testimonianze degli automobilisti che hanno assistito all'incidente, i quali hanno confermato che la moto non avrebbe toccato altri veicoli. Disagi anche per quanto riguarda il traffico: l'intero tratto stradale della Treviso Mare è rimasto chiuso per ore per permettere alle forze dell'ordine di effettuare i necessari rilievi e rimettere in sicurezza l'area. Nel frattempo la moto è stata posta sotto sequestro e la salma messa a disposizione dell'autorità giudiziaria.