Tragedia sfiorata in Trentino Alto Adige dove nel pomeriggio di ieri, domenica 12 gennaio, si è verificato un incidente stradale sulla statale della Pusteria all'altezza di Vandoies, in provincia di Bolzano. Un'auto, in cui viaggiava una coppia della zona, si è scontrata con un bus con a bordo almeno una cinquantina di passeggeri, tutti turisti tedeschi, per cause che sono ancora in via di accertamento. Ad avere la peggio sono stati proprio l'uomo e la donna che erano a bordo della vettura, estratti dall'abitacolo con le pinze idrauliche dai vigili del fuoco. Sono stati trasferiti all'ospedale di Bressanone con l'elicottero di salvataggio Pelikan 2. Le loro condizioni sarebbero gravi, ma non si sa ancora se siano o meno in pericolo di vita.

I 47 passeggeri del bus, tutti turisti tedeschi, sono rimasti incolumi. La strada è rimasta a lungo chiusa e il traffico deviato per il paese Vandoies per permettere agli esperti di effettuare tutti i rilievi del caso. Intanto, proseguono le indagini delle forze dell'ordine per ricostruire l'esatta dinamica di quanto successo. Solo una settimana fa, sempre in provincia di Bolzano, a Lutago, sette persone sono morte e altre dieci sono rimaste ferite, nel tragico incidente avvenuto in Valle Aurina dopo che l'Audi TT guidata da Stefan Lechner, 27 anni di Chienes, risultato positivo all'alcotest, ha travolto un gruppo di turisti, anche questa volta tedeschi e tutti di età compresa tra i 20 e i 22 anni, appena scesi da una navetta e in attesa di attraversare per rientrare in albergo dopo una serata in discoteca.