Era rimasto gravemente ferito durante un incidente stradale a Misterbianco, nel Catanese, e dopo undici giorni di coma un bimbo di tre anni di Paternò si è purtroppo arreso. Il drammatico incidente nel quale il piccolo è rimasto gravemente ferito risale al pomeriggio del 28 ottobre scorso quando due auto, una Mercedes classe A e una Peugeot, si sono scontrate frontalmente in via Amenano a Misterbianco. Il bambino si trovava a bordo della prima auto, insieme a tre parenti. Trasportato d'urgenza all'ospedale Garibaldi Nesima di Catania, il bambino è rimasto per giorni in coma farmacologico. Le sue condizioni erano apparse subito gravissime e infine, nel pomeriggio di ieri, è arrivata la drammatica notizia. Come ricostruiscono oggi le cronache locali, i suoi familiari hanno autorizzato la donazione degli organi.

Ferite in modo non grave le altre persone coinvolte nell'incidente – Oltre al bambino, nel drammatico schianto frontale del 28 ottobre scorso erano rimaste ferite anche le altre persone che si trovavano a bordo delle due auto. Il conducente della Peugeot, un ragazzo di diciotto anni, ha riportato delle contusioni non gravi ed è stato medicato al Vittorio Emanuele, dove sono state portate anche le donne coinvolte nello schianto, tutte in condizioni non preoccupanti. Si tratta della mamma, la zia e la nonna del bambino deceduto. Le due auto, su disposizione del magistrato di turno, dopo lo schianto sono state sottoposte a sequestro.