230 CONDIVISIONI
15 Settembre 2021
19:07

Grosseto, poliziotta ruba soldi delle multe e li gioca nelle sale bingo: dovrà risarcire 129 mila euro

Una ex sovrintendente della polizia stradale di Grosseto è stata condannata dalla Corte dei Conti a versare un indennizzo di oltre 129 mila euro al Ministero dell’interno. “A mia discolpa non ho nulla da dire. È tutto vero – si è difesa la donna – ma ho la malattia delle macchinette. Sono malata e ho iniziato a curarmi”. Per lei provvedimento interdittivo nel 2019.
A cura di Biagio Chiariello
230 CONDIVISIONI
immagine di repertorio
immagine di repertorio

La Corte dei Conti ha condannato un'ex sovrintendente della polizia stradale di Grosseto ad un risarcimento di 129mila euro nei confronti del Ministero dell’interno. Cifra che equivale ai soldi Il  che avrebbe sottratto allo Stato tra il 2017 e il 2019. La poliziotta, che ha poi ammesso di essere affetta da ludopatia, è infatti accusata di aver sottratto i soldi delle multe per giocarseli nelle sale bingo. "A mia discolpa non ho nulla da dire. È tutto vero – si è difesa la donna – ma ho la malattia delle macchinette. Sono malata e ho iniziato a curarmi".

Le accuse della procura

La procura di Grosseto ne ha richiesto il rinvio a giudizio nell'ambito di un'inchiesta per peculato e distruzione parziale del registro di cassa all’ufficio verbali. Stando alle accuse la donna si sarebbe impossessata degli introiti derivanti da 174 operazioni di cassa relative alle contravvenzioni agli automobilisti per la violazione al codice della strada trattate dall’Ufficio Verbali per un totale di 119mila euro. Avrebbe dovuto versare quel denaro su un conto corrente di Poste Italiane, in realtà lo usava per giocare al poker online ed altri giochi d'azzardo.

Poliziotta sospesa dal servizio

Per eludere i controlli – si legge nella sentenza della Corte dei Conti – “aveva avocato a sé la gestione esclusiva della cassa, impedendo agli altri colleghi l’accesso telematico al riepilogo mensile del conto corrente e aveva dato ordine di riscuotere le multe in contanti”. Non solo, avrebbe anche distrutto 24 pagine del registro di cassa. Nel dicembre 2019, la soprintendente è stata sospesa dal servizio in via cautelare dal gip di Grosseto con un provvedimento interdittivo.

230 CONDIVISIONI
Si finge cieca da 20 anni: donna dovrà restituire 200 mila euro
Si finge cieca da 20 anni: donna dovrà restituire 200 mila euro
25.741 di Cronaca
Vaccini Covid, le ONG: "Paesi ricchi e case farmaceutiche hanno donato solo una dose su 7 ai poveri"
Vaccini Covid, le ONG: "Paesi ricchi e case farmaceutiche hanno donato solo una dose su 7 ai poveri"
L'oroscopo di lunedì 18 ottobre 2021: Ariete e Capricorno sospettosissimi
L'oroscopo di lunedì 18 ottobre 2021: Ariete e Capricorno sospettosissimi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni