Ha violentato per anni la nipotina della compagna. Per questo un uomo di 70 anni è stato condannato a nove anni di reclusione per violenza sessuale su minore e produzione di materiale pedopornografico. La bambina era stata anche fotografata. Gli abusi avevano avuto inizio quando la bimba aveva appena quattro anni proseguendo per almeno due anni e avvenivano quando la piccola si trovava dalla nonna. A interrompere questa situazione è stata la mamma a cui un giorno la figlia aveva iniziato a raccontare delle attenzioni del compagno della nonna. L'uomo, che a lungo ha svolto incarichi amministrativi in società giovanili di calcio facendo anche il volontario della Croce Rossa, aveva cancellato le immagini dal cellulare dopo avere saputo della denuncia. La procura, insieme alla guardia di finanza, era riuscita a recuperare i file distrutti e a dimostrare le violenze, convincendo i giudici a comminare una condanna a nove anni di carcere.

L'OMS: nel mondo 150 milioni di bambine e 73 milioni di bambini hanno subito abusi sessuali

Quella della violenza sui minori è una piaga mondiale: secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) infatti quasi 150 milioni di bambine e 73 milioni di bambini sotto i 18 anni sono stati vittime di episodi di violenza e sfruttamento sessuale nel 2002 (dato più recente). Circa il 20% delle donne, e tra il 5% e il 10% degli uomini, hanno subito abusi sessuali da bambini. Gli studi mostrano che per un  adolescente su tre la prima esperienza sessuale è stato un atto forzato. Sempre secondo l'OMS ogni anno centinaia di migliaia di donne e ragazze vengono comprate e vendute come prostitute o ridotte in schiavitù sessuale.