141 CONDIVISIONI
27 Novembre 2022
19:16

Foggia, giovane ucciso a colpi d’arma da fuoco in un parco: sospettato un 17enne

Omicidio alla periferia di Foggia dove un giovane è stato ucciso in un giardino pubblico in via Saragat, a poca distanza da una chiesa.
A cura di Susanna Picone
141 CONDIVISIONI
Immagine di archivio
Immagine di archivio

Sparatoria con una vittima a Foggia. Un giovane, Nicola Di Rienzo, è stato ucciso nel pomeriggio di oggi, domenica 27 novembre, in un agguato compiuto con colpi di arma da fuoco in un giardino pubblico in via Saragat, periferia della città. L’omicidio è avvenuto a poca distanza da una chiesa. Sul posto sono accorsi poliziotti e carabinieri.

La sparatoria, secondo le prime informazioni, è avvenuta intorno alle 18.30 in via Saragat, in zona Camporeale, nei pressi della Beata Maria Vergine. Stando alle prime informazioni, la vittima è un giovane del posto di 21 anni.

Al vaglio degli investigatori della Squadra Mobile la posizione di un diciassettenne che si troverebbe in Questura. Secondo indiscrezioni, dopo aver ucciso il 21enne il minorenne si sarebbe presentato spontaneamente in Questura. Il movente del delitto potrebbe essere passionale. Sembrerebbe esclusa al momento la pista legata alla criminalità organizzata.

Il giovane ucciso, secondo le prime informazioni, sarebbe stato colpito da almeno quattro colpi di pistola calibro 22. Il ragazzo sarebbe stato rincorso nel parco antistante l'ingresso posteriore della parrocchia e poi raggiunto e colpito da più spari.

Gli agenti della polizia di Stato hanno delimitato l'area in cui è avvenuto il delitto.

"Foggia, pomeriggio di domenica, ore 19, 14esimo omicidio dall'inizio dell'anno. Ma è tutto normale. Qui", recita uno dei primi commenti arrivati dalla politica dopo il delitto di oggi. A scriverlo in un post pubblicato sui social è l'assessora regionale al welfare Rosa Barone. "Ripeto: a una soluzione grave ed eccezionale, va data una risposta ugualmente seria ed eccezionale, se si vuole risolvere", le parole di Barone.

141 CONDIVISIONI
Ucciso con 4 colpi di fucile. Così è morto l'uomo che voleva abbattere la casa del vicino con la ruspa
Ucciso con 4 colpi di fucile. Così è morto l'uomo che voleva abbattere la casa del vicino con la ruspa
Uccise per gelosia l'ex moglie con 8 colpi di pistola: confermato ergastolo per Massimo Bianco
Uccise per gelosia l'ex moglie con 8 colpi di pistola: confermato ergastolo per Massimo Bianco
Famiglia massacrata in California, madre 16enne e figlio di 10 mesi uccisi con un colpo alla testa
Famiglia massacrata in California, madre 16enne e figlio di 10 mesi uccisi con un colpo alla testa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni