13 Ottobre 2017
17:10

Foggia, agente di polizia penitenziaria picchiato da un detenuto. E’ gravissimo

L’agente, di 50 anni, è stato ripetutamente colpito alla testa con uno sgabello.
A cura di D. F.

Un agente di polizia penitenziaria del carcere di Foggia è rimasto gravemente ferito dopo essere stato aggredito e colpito alla testa con uno sgabello da un detenuto. L'uomo è stato ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale della città pugliese e – a causa dei numerosi e violentissimi colpi subito – le sue condizioni sono estremamente gravi. Lo rende noto un comunicato del sindacato Cosp. La vittima – spiega la nota – è un assistente capo della polizia penitenziaria di 50 anni. L'agente sarebbe stato aggredito e colpito al capo da un detenuto che gli si è scagliato contro. L'autore del pestaggio, un 29enne foggiano, era rinchiuso nella casa circondariale a seguito di condanne per rapina aggravata, ricettazione, e maltrattamenti in famiglia. Stando a quanto riferisce il Coordinamento sindacale penitenziario l'agente era in servizio di vigilanza nel nuovo reparto del carcere foggiano.

"Per motivi ancora poco chiari – è scritto nella nota – il 29enne si è scagliato contro l'assistente capo colpendolo ripetutamente al volto e alla testa con uno sgabello, inveendo sull'uomo che aveva perso i sensi". Il poliziotto ferito è stato trasportato con un'ambulanza del 118 agli Ospedali Riuniti di Foggia, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. "La situazione in cui versano i 208 penitenziari italiani a fronte di una popolazione carceraria di 58mila reclusi – rimarca il segretario generale nazionale del Cosp, Domenico Mastrulli – sta diventando sempre più ingovernabili. A Foggia ci sono 535 detenuti contro una capienza di solo 310 persone con un personale di polizia carente di oltre un centinaio di unità".

Si lancia dalla volante della polizia in corsa: detenuto tenta la fuga
Si lancia dalla volante della polizia in corsa: detenuto tenta la fuga
29 di Viral News
Bimbo picchiato a Ventimiglia, il compagno della nonna: “L'ho colpito, non mi lasciava lavorare”
Bimbo picchiato a Ventimiglia, il compagno della nonna: “L'ho colpito, non mi lasciava lavorare”
Padova, giovane muore annegato nel fiume, l’amica accusa: “La polizia lo ha spinto in acqua”
Padova, giovane muore annegato nel fiume, l’amica accusa: “La polizia lo ha spinto in acqua”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni