1.495 CONDIVISIONI
14 Settembre 2021
14:14

Federico Lugato, l’addio della moglie: “Ci siamo scelti ogni giorno: ciao amore mio”

Un amore grande, forte, tra due persone che si sono scelte ogni giorno. Lo descrive così Elena Panciera il suo amore per il marito Federico Lugato trovato morto ieri mattina dopo 18 giorni di ricerche sui monti in Val Zoldana, dove era scomparso lo scorso 26 agosto. In un post condiviso sul proprio profilo Facebook la donna ha dedicato un ultimo saluto al suo Federico.
A cura di Chiara Ammendola
1.495 CONDIVISIONI
Federico Lugato ed Elena Panciera (foto Facebook)
Federico Lugato ed Elena Panciera (foto Facebook)

Le foto del matrimonio celebrato a Noto, i sorrisi e gli abbracci immortalati in immagini condivise sul proprio profilo Facebook. Così Elena Panciera ha ricordato il marito trovato morto ieri mattina in Val Zoldana, Federico Lugato, scomparso lo scorso 26 agosto durante un'escursione in solitaria.

Dopo 18 giorni di ricerche i volontari del Soccorso Alpino hanno individuato il cadavere del 39enne veneto residente con la moglie nel Milanese, ed è stata proprio la donna che si è battuta con forza affinché le ricerche proseguissero ad affidare a Facebook un post per ricordare il marito: "Un amore così grande. Risate, soprattutto. Sempre con le lacrime, che Federico era così, e ci rideva sopra (piangendo). Facce buffe, incredule, gommose. Sorrisi, carezze, tanti abbracci, anche di tango. Silenzi, quanti silenzi, e parole giuste. Ne abbiamo fatte di cose insieme, amore mio. Ci siamo detti il nostro amore ogni giorno. Ce lo siamo vissuto. Ce lo siamo viaggiato, mangiato, bevuto, ballato, parlato, raccontato, litigato. E poi abbiamo fatto pace, sempre. Ci siamo scelti, ogni giorno, perché il nostro amore non era scontato. Era voluto, lottato, resistito. Era nostro e di nessun altro. Era unico e strano, come noi. Ciao, mio".

Non ha voluto rilasciare dichiarazioni alla stampa Elena che vuole attendere la chiusura delle indagini sulla morte del marito e avere chiaro cosa sia accaduto a Federico che lei ha sperato fino all'ultimo istante potesse rientrare a casa. Ma così non è stato. A uccidere il maestro 39enne nato nella provincia di Venezia è stato probabilmente un incidente accorso mentre scalava la montagna diretto alla Baita Bivacco Angelini, sulle cime di San Sebastiano, a 1.680 metri di quota, la stessa mattina in cui è uscito salutando Elena. Le ricerche sono iniziate subito e per giorni Elena ha lanciato appelli disperati dando vita anche a una raccolta fondi per tentare di reclutare quanti più volontari che raggiungessero la Val Zoldana per cercare il marito disperso. Poi dopo 12 giorni la decisione di lasciare che a cercare Federico fossero solo i volontari del Soccorso Alpino che ieri hanno dato a Elena la triste notizia.

1.495 CONDIVISIONI
Decine di volontari in Val Zoldana alla ricerca di Federico Lugato, la moglie: ”È vivo, aiutatemi"
Decine di volontari in Val Zoldana alla ricerca di Federico Lugato, la moglie: ”È vivo, aiutatemi"
Federico Lugato, 250 volontari lo stanno cercando in montagna: “Dobbiamo trovarlo ad ogni costo”
Federico Lugato, 250 volontari lo stanno cercando in montagna: “Dobbiamo trovarlo ad ogni costo”
Sospese le ricerche di Federico Lugato scomparso tra le montagne: "Mai partire da soli"
Sospese le ricerche di Federico Lugato scomparso tra le montagne: "Mai partire da soli"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni