"Cari parenti, amici e conoscenti, questo 2020 è un anno pieno di difficoltà, purtroppo il 9 febbraio scorso abbiamo ricevuto la più terribile notizia che dei genitori possano sentire. Nostra figlia Eleonora di 8 anni, quando meno ce lo aspettavamo non si è sentita molto bene , in seguito ad alcuni accertamenti le è stato diagnosticato un tumore al tronco cerebrale piuttosto raro". Comincia così il messaggio condiviso su Facebook da Robin Scott Mutch, musicista molto conosciuto a Trento, con il quale ha lanciato una raccolta fondi a favore di sua figlia Eleonora, che nonostante la giovanissima età, già combatte da qualche mese contro una cancro aggressivo al cervello. La sua famiglia ha bisogno di 50mila euro per poter portare la bambina all'estero e tentare il possibile per salvarla.

Qualche settimana fa, come spiega Robin, si sono rivolti anche alla clinica universitaria di Zurigo, dove è presente un centro di ricerca che si occupa solo di questo tipo di tumore. Qui Eleonora potrebbe ricevere delle cure più efficaci, basate su un esame genetico che si sta svolgendo presso la Clinica universitaria di San Francisco. "Ci troviamo, nostro malgrado – ha continuato il papà -, nella situazione di dover raccogliere dei fondi per finanziare le cure per nostra figlia. Vi ringraziamo fin d’ora per il vostro aiuto, vi chiediamo gentilmente anche di condividere questo post il più possibile, grazie". Il denaro servirebbe non solo per coprire il costo della terapia ma anche per sostenere la famiglia nell'accompagnamento in Svizzera. L'appello è stato ricondiviso anche dalla Scuola di Musica "I Minipolifonici" di Trento che la piccola paziente frequenta il corso di violino.