1.201 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Dramma nella notte: bimbo muore mentre dorme a letto coi genitori e il fratellino, disposta autopsia

I genitori avevano no dato l’allarme dall’abitazione a Rossano Veneto, in provincia di Vicenza. Per il piccolino però non c’era più nulla da fare. La Procura ha disposto l’autopsia.
A cura di Biagio Chiariello
1.201 CONDIVISIONI
Immagine

 Era nel letto insieme ai genitori e al fratello. Ma il mattino seguente non si è più risvegliato. I soccorritori hanno tentato di rianimarlo ma non c'è stato nulla da fare. Una tragedia terribile quella avvenuta a Rossano Veneto, in provincia di Vicenza. La vittima è un bambino di soli pochi mesi.

La causa del decesso dovrà essere accertata: in merito all'episodio, infatti, la Procura ha già disposto che venga eseguita l'autopsia sul corpicino del bimbo. Ma dai primi accertamenti pare si tratti di una cosiddetta "morte bianca".

Secondo quanto è stato possibile ricostruire in queste prime fasi d'indagine, il piccolo stava dormendo nel letto insieme ai genitori e al fratellino. Non è chiaro cosa sia accaduto nel cuore della notte. Quando la mamma e il papà si sono svegliati, hanno intuito subito che qualcosa non andava.

Il figlioletto infatti non dava più segni di vita. Immediatamente hanno chiamato i soccorritori e il personale giunto sul posto ha tentato di rianimarlo. Ma non c'è stato nulla da fare. Nemmeno il trasporto all'ospedale di Bassano è stato decisivo. Sarà ora l'autopsia a decretare le cause del decesso.

Come detto, il piccolino potrebbe essere l'ennesima vittima della famigerata sindrome della morte improvvisa del neonato. Non si tratta di una malattia specifica ma di una serie di cause che portano alla morte del bambino nei primi mesi di vita. Il bambino in genere smette di respirare mentre sta dormendo, a poche settimane di vita. A tal proposito Fanpage.it ha sentito il professor Guido Castelli Gattinara dell’ospedale Bambino Gesù che ammesso come la “Sids sia inspiegabile, ma ci sono modi per diminuire i rischi”.

1.201 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views