Immagine di archivio
in foto: Immagine di archivio

Tragedia in Sicilia dove un ragazzo di 26 anni è morto nelle scorse ore lungo le strade catanesi a seguito di un drammatico incidente stradale in cui è rimasto coinvolto. Il dramma nella notte tra domenica e lunedì, intorno alle 3, lungo la strada statale 514 ‘Di Chiaramonte’, l’arteria che collega che collega Ragusa e Catania. La tragedia nel territorio del comune di Licodia Eubea nella città metropolitana di Catania. La vittima, un giovane ventiseienne originario di Comiso, era al volante della sua vettura, una Lancia Y, quando è avvenuto il fatto. Lo schianto all’altezza del chilometro 25 della statale. La vettura del 26enne, per motivi ancora tutti da accertare, si è schiantata contro un autoarticolato. Si è trattato di un impatto violentissimo che non ha lasciato scampo al giovane.

Inutili per la vittima i successivi soccorsi medici intervenuti sul posto. Dopo l’allarme, sul luogo del sinistro è accorso il personale del 118 e i vigili del fuoco. Quando i pompieri hanno estratto il ventiseienne dalle lamiere contorte della vettura per lui era ormai già troppo tardi. Gli operatori sanitari hanno provato a rianimarlo ma purtroppo poco dopo si sono dovuti arrendere e dichiararne il decesso sul posto. Sul luogo dell’accaduto infine anche gli agenti della polizia stradale, che hanno provveduto anche ai rilievi del caso, e il personale Anas, l’ente che gestisce il tratto, per il ripristino della normale circolazione. Per consentire i soccorsi, i rilievi del caso e la successiva rimozione dei mezzi coinvolti, il tratto stradale è rimasto chiuso per alcune ore riaperto poi a senso unico alternato”.