465 CONDIVISIONI
19 Aprile 2021
20:39

Delitto Valentina Salamone, confermato l’ergastolo per l’ex fidanzato Nicola Mancuso

Confermata la condanna all’ergastolo per Nicola Mancuso, il 35enne accusato di aver ucciso nel 2010 la 19enne Valentina Salamone. La ragazza aveva avuto con lui una relazione. L’uomo, sposato e padre di tre figli, l’avrebbe lasciata però poiché non voleva abbandonare la famiglia per un’altra donna. La giovane gli aveva però rivelato di aspettare da lui un bambino.
A cura di Gabriella Mazzeo
465 CONDIVISIONI

La terza Corte d'assise d'appello di Catania ha confermato la condanna all'ergastolo per Nicola Mancuso, il 35enne accusato dell'omicidio della 19enne Valentina Salamone, trovata morta il 24 luglio del 2010 in un villetta di Adrano. I genitori della 19enne si erano costituiti parte civile insieme alle sorelle e al fratello della vittima. In un primo momento era stata chiesta l'archiviazione del caso, ma la Procura generale di Catania ha nuovamente analizzato le perizie dei carabinieri del Ris che sostenevano la presenza di tracce di sangue del 35enne sotto le scarpe della ragazza. I familiari di Valentina non avevano mai creduto all'ipotesi di suicidio, inizialmente sostenuta anche dalle autorità che avevano preso in esame il caso. Dopo un'analisi delle prove, il cambio di rotta nelle indagini: quello che era reputato un suicidio diventa un caso di omicidio.

La relazione con Mancuso e la dinamica dei fatti

Nicola Mancuso aveva avuto una relazione con la vittima. Lui, sposato con tre figli, si era sempre dichiarato innocente durante il corso delle indagini. Fu arrestato nel marzo del 2013 e poi scarcerato il 28 ottobre dello stesso anno dal Tribunale del riesame. L'uomo è ora detenuto con una condanna a 14 anni di reclusione per il traffico di droga. Al tempo dei fatti Valentina lavorava come cameriera in un pub. A una festa tra amici aveva conosciuto Mancuso, trentenne sposato e padre di tre bambini. I due iniziano una relazione extraconiugale che finisce dopo alcuni mesi, quando la moglie di Nicola scopre il tradimento.

La donna aveva chiesto a Valentina di interrompere la relazione con il marito. L'uomo, a quel punto, si sarebbe sentito minacciato: non voleva rinunciare alla sua famiglia per un'altra donna. Sempre secondo l'accusa, lui avrebbe deciso di lasciarla per questo motivo. I due si sarebbero poi incontrati nuovamente ad una festa. Valentina pensa quindi di potersi riconciliare con l'ex fidanzato per poi annunciargli anche la novità: era incinta e il padre del bambino era proprio il 35enne. La rivelazione sconvolge Mancuso che, appena saputa la notizia, avrebbe aggredito brutalmente la giovane, stringendole un cappio al collo. Avrebbe cercato di simulare un suicidio. Per dimostrare una diversa dinamica dei fatti ci sono voluti circa 10 anni.

465 CONDIVISIONI
Fidanzati uccisi a Lecce, la sentenza: ergastolo per De Marco, l’assassino di Daniele ed Eleonora
Fidanzati uccisi a Lecce, la sentenza: ergastolo per De Marco, l’assassino di Daniele ed Eleonora
151 di Videonews
Fidanzati uccisi a Lecce, ergastolo all'imputato: la lettura della sentenza
Fidanzati uccisi a Lecce, ergastolo all'imputato: la lettura della sentenza
26.659 di antoizzo86
Cerca di entrare in casa dell'ex fidanzata dalla finestra, 20enne precipita dal terzo piano
Cerca di entrare in casa dell'ex fidanzata dalla finestra, 20enne precipita dal terzo piano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni