Tre nuovi casi di coronavirus sono stati registrati questo pomeriggio in Trentino: si tratta di una famiglia lombarda proveniente da una delle zone focolaio del virus e in vacanza proprio nella regione del nord d'Italia. La conferma arriva dal presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti che ha spiegato che i tre sono arrivati in Trentino venerdì pomeriggio e hanno iniziato ad accusare febbre compresa tra i 37 e i 38 gradi nelle scorse ore: a quel punto sono stati sottoposti a tampone che ha dato esito positivo.

Coronavirus in Italia: 155 i casi accertati

Dall'appartamento dove risiedevano i tre sono stati immediatamente trasferiti in uno degli ospedali lombardi dove sono ricoverate già persone positive al coronavirus. "Non siamo di fronte a una situazione di rischio – ha spiegato Fugatti nel dare la notizia delle positività – nessun trentino è stato contagiato, verificheremo nelle prossime ore i movimenti di questa famiglia che, però, da quanto abbiamo saputo, era in un appartamento privato, non in un hotel, e quindi è rimasta piuttosto isolata, dal momento che tutti avevano la febbre. Quindi i movimenti sarebbero limitati". Ora si è in attesa delle contro analisi dello Spallanzani di Roma che dovranno confermare la positività del tampone. Con questi nuovi tre casi, il numero dei contagiati in Italia sale a 155, comprendendo anche tre decessi e un guarito. Nel dettaglio regionale, abbiamo: 112 in Lombardia, con due decessi, 22 in Veneto, con un decesso, 9 in Emilia Romagna, 6 in Piemonte, 3 in Trentino Alto Adige e 3 nel Lazio, con un guarito.