69.844 CONDIVISIONI
Covid 19
16 Agosto 2020
22:41

Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata a Padova in terapia intensiva: è intubata

La piccola è arrivata al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale pochi giorni fa accompagnata dai genitori. Visti i sintomi compatibili con covid-19, è stata sottoposta a tampone ed è risultata positiva. Purtroppo nelle successive ore la situazione è peggiorata ed è stato necessario intubarla.
A cura di Antonio Palma
69.844 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

C'è anche una bambina di 5 anni tra le persone ricoverate in terapia intensiva per coronavirus in Veneto. La piccola si trova all'ospedale di Padova dove i medici l'hanno dovuta anche intubare a causa delle sue condizioni giudicate gravi. La presenza della minore, anticipata dai giornali locali, è stata confermata dalla stessa azienda ospedaliera padovana che però parla genericamente di "un minore" tra i pazienti attualmente in terapia intensiva nell'ospedale di Padova. La bimba, che vive in città con i genitori,  è arrivata in ospedale pochi giorni fa accompagnata proprio da questi ultimi al pronto soccorso pediatrico. Visti i sintomi compatibili con covid-19, è stata sottoposta a tampone ed è risultata positiva.

La piccola paziente manifestava seri sintomi respiratori dovuti ad una infezione e purtroppo nelle successive ore la situazione è peggiorata ed è stato necessario intubarla. Secondo quanto racconta il Corriere della sera, la piccola pare non avesse  patologie pregresse note ma al momento del ricovero i dottori hanno riscontrato la sindrome emolitico-uremica, una infezione a sangue e reni di solito associata a infezioni gastrointestinali. Sono ancora in  corso esami per capire se la patologia possa essere legata e quindi scatenata dal coronavirus oppure dovuta ad altri motivi e quindi abbia peggiorata i sintomi covid.

Nell'ospedale padovano è la prima paziente di questa età ricoverata in terapia intensiva per covid.  Nello stesso reparto vi sono 4 persone ricoverate per covid anche se una è in fase di trasferimento in reparto dove sono 10 i ricoverati attuali. Secondo il direttore generale dell'azienda ospedaliera, Luciano Flor, "questo dato su persone ricoverate in poche settimane a Padova, quando era stato raggiunto lo zero, non è allarmante ma è sotto controllo e monitorato". "I ricoveri Covid di quest'ultimo periodo testimoniano un comportamento non corretto da parte di singole persone" ha aggiunto Flor.

69.844 CONDIVISIONI
28266 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni