Ha iniziato a bere mentre si trovava in servizio e ha continuato a farlo fino a ubriacarsi. A quel punto, ha iniziato a creare problemi sul posto di lavoro, un ristorante di Venezia che si trova in prossimità del ponte di Rialto. Protagonista della vicenda un cameriere di nazionalità tunisina di quarantotto anni, impiegato da tempo nel locale di Venezia. Evidentemente alterato dai fumi dell'alcol, durante il lavoro il cameriere sarebbe diventato molesto e avrebbe iniziato a disturbare la clientela.

Il cameriere ubriaco ha offeso anche i militari intervenuti al ristorante – Il titolare del ristorante, a quel punto, non ha potuto far altro che chiamare i carabinieri per tentare di riportare alla normalità il caos provocato dal cameriere. E quando i militari del nucleo natanti di Venezia sono intervenuti sul posto, la situazione è peggiorata ancor più in quanto il quarantottenne, visti gli uomini in divisa, si è alterato ulteriormente, andando in escandescenza, e ha iniziato a offendere le forze dell'ordine rifiutando di dare le proprie generalità, fino al punto di opporre veemente resistenza. La pattuglia dell'Arma è riuscita, non senza difficoltà, a neutralizzare e portare in caserma il cameriere che a quel punto è stato arrestato e messo a disposizione dell'autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.