Luca Vadim Miotti, 21 anni, residente a Belluno
in foto: Luca Vadim Miotti, 21 anni, residente a Belluno

Lieto fine per la storia di Luca Vladim Miotti: il 20enne scomparso il 20 settembre scorso a Belluno, si è fatto vivo con la famiglia. Il giovane era scomparso nella tarda serata di domenica scorsa a Belluno, facendo allarmare la famiglia e le persone vicine. Luca, infatti, non aveva motivo, almeno apparentemente, per allontanarsi dalla famiglia e dalle sua vite. Per questo si è temuto che il giovane potesse essere in difficoltà. In serata è scattata quindi la denuncia ed è stato attivato il Piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse. In tanti hanno cercato il ragazzo e numerosi appelli sono stati diffusi anche sui social network affinché chiunque ne avesse avuto notizie, si facesse avanti.

Allarmante era apparso un biglietto, lasciato da Luca e nel quale annunciava ai genitori l’intenzione di voler ‘mollare tutto e partire'. Li tranquillizzava che si sarebbe presto messo in contatto con loro, ma non lo ha fatto, finché dopo appelli e segnalazioni ha deciso di mettere fine al silenzio – e all'angoscia della sua famiglia – e si è messo in contatto con loro. Del caso si sono interessati quotidiani locali e nazionali e alcuni programmi televisivi.