256 CONDIVISIONI

Abusi sulle nipotine della compagna, indagato 82enne: “Principessa, non dire nulla che mi arrestano”

Accade nel capoluogo salentino: l’uomo adesso è indagato dopo la denuncia ai carabinieri. “La mia principessa”, “la mia signorina” sarebbero i soprannomi rivolti dall’anziano signore. L’uomo avrebbe molestato le bambine che venivano lasciate a casa della nonna.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Matteo Pelliccia
256 CONDIVISIONI
Foto di repertorio
Foto di repertorio

A Lecce un 82enne avrebbe abusato delle nipotine della convivente. L'accaduto, secondo il quotidiano locale Lecceprima, risalirebbe allo scorso giugno nel capoluogo salentino: l’uomo per ora è solo indagato dopo la denuncia ai carabinieri. L'anziano avrebbe molestato le bambine quando venivano lasciate a casa della nonna.

"La mia principessa", "la mia signorina", sarebbero gli epiteti rivolti alle nipotine da parte dell'uomo, che avrebbe cercato ripetutamente contatto fisico, baci e abbracci nei confronti delle piccole. “Mi raccomando non dire niente sennò mi possono carcerare”, avrebbe detto, dopo averla molestata in casa, alla nipote undicenne della donna con cui l'uomo aveva una relazione.

Gli eventi, secondo le più recenti ricostruzioni, risalirebbero tutti allo scorso giugno, quando le bambine erano nell'abitazione della nonna, convivente dell'uomo adesso indagato. Allo stato attuale, sono ancora in corso tutti gli accertamenti della magistratura.

La titolare del fascicolo delle indagini, la sostituta procuratrice Maria Grazia Anastasia, ha chiesto e ottenuto dalla giudice Silvia Saracino l'incidente probatorio, con cui si assume anticipatamente un mezzo di prova con le forme del dibattimento nella fase delle indagini preliminari.

La richiesta, attraverso l'accertamento di una perizia, è finalizzata a verificare la capacità delle bambine a testimoniare, nonché, nel caso specifico, a "congelare" eventuali testimonianze da utilizzare in un eventuale e futuro processo.

Sul caso di Lecce, è in programma per il prossimo undici ottobre un ascolto "protetto" per le due bambine, che si terrà nell'aula attrezzata del Tribunale per i minorenni del capoluogo salentino. Previsto il conferimento dell’incarico peritale alla psichiatra Sara Scrimieri. A difendere l’indagato, invece, ci sarà l’avvocata Roberta Capodieci.

256 CONDIVISIONI
Youtuber accusato di abusi su minore si difende in un video, il legale della vittima: “Rivive un trauma”
Youtuber accusato di abusi su minore si difende in un video, il legale della vittima: “Rivive un trauma”
Operaio di 54 anni muore schiacciato da una lastra di cemento nel Cosentino
Operaio di 54 anni muore schiacciato da una lastra di cemento nel Cosentino
Medioriente, Tajani: "Serve cessate il fuoco il prima possibile, vittime civili devono diminuire"
Medioriente, Tajani: "Serve cessate il fuoco il prima possibile, vittime civili devono diminuire"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views