Dal 15 dicembre 2018 fino all'8 aprile 2019 al Madre, il Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina di Napoli, ci sarà la retrospettiva su Robert Mapplethorpe, uno dei più grandi fotografi del XX secolo. La mostra nel museo partenopeo "Robert Mapplethorpe. Coreografia per una mostra / Choreography for an Exhibition" arriva in occasione del trentennale delle prime importanti retrospettive dedicate nel 1988 all’artista, tra cui la mostra itinerante "The Perfect Moment", il cui primo capitolo fu presentato all'Institute of Contemporary Art alla University of Pennsylvania di Filadelfia nel dicembre 1988, pochi mesi prima della scomparsa di Mapplethorpe, a 43 anni, il 9 marzo 1989, per complicazioni dovuta all'Aids.

I temi più ricorrenti nel lavoro di fotografo di Mapplethorpe furono ritratti di celebrità, soggetti sadomaso e studi di nudo, tra cui spiccano quelle maschili e la serie di nudo femminile della culturista Lisa Lyon. La retrospettiva Robert Mapplethorpe. Coreografia per una mostra / Choreography for an Exhibition, a cura di Laura Valente Andrea Viliani, è organizzata in collaborazione con la Robert Mapplethorpe Foundation di New York e comprenderà più di 160 opere, allestite in ipotetico dialogo con opere archeologiche, antiche e moderne, e per la prima volta, nella storiografia espositiva dell’artista, prevederà un inedito e articolato programma performativo, in cui saranno coinvolti alcuni dei più importanti coreografi internazionali.