Tragedia nella tarda sera di ieri, giovedì sette marzo: il sedicenne Francesco Pio Talarico ha perso la vita a seguito di un drammatico incidente stradale verificatosi in località Arcomano, nel comune di San Donato di Ninea, lungo la strada provinciale 132. L'adolescente viaggiava a bordo di un suv insieme ad altri quattro ragazzi quando il conducente, molto giovane, ha perso il controllo della vettura, che si è ribaltata terminando poi la propria carambola sul bordo della carreggiata. Sul posto sono tempestivamente intervenuti, dopo la chiamata di un passante, i carabinieri della compagnia di Castrovillari, agli ordini del capitano Giovanni Caruso, ed i sanitari del 118.

Malgrado la celerità dei soccorsi, per Francesco Pio Talarico, residente a San Donato di Ninea, non c’è stato niente da fare. Una seconda persona, che ha riportato gravissime ferite, è stata trasportata in codice rosso all’ospedale di Cosenza: i medici non hanno ancora sciolto la prognosi nei suoi confronti. Gli altri tre occupanti hanno riportato ferite non preoccupanti e sono stati trasportati nel nosocomio di Castrovillari dove, a seguito degli esami alcolemici e tossicologici condotti su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato accertato che il guidatore era ubriaco. Si tratta di Francesco Fata, 24 anni, residente a Firmo. Per lui sono scattati gli arresti domiciliari per il reato di omicidio stradale.