Immagine da luojilab
in foto: Immagine da luojilab

Vagoni della metropolitana di Pechino che diventano librerie itineranti. Una delizia per tanti lettori smemorati, che puntualmente dimenticano il libro sul comodino prima di uscire di casa. E una consolazione per tutti quelli che per raggiungere la libreria più vicina devono per forza prendere la macchina. Nella capitale della Repubblica Popolare Cinese nasce un servizio pensato proprio per loro: sulla linea 4 e 10 della metropolitana verrà stanziato un servizio innovativo che permette di scegliere un audiolibro direttamente dal treno e di ascoltarlo comodamente sul proprio smartphone.

L'app nella metro che permette di leggere gratis

Le pareti dei vagoni sono state ricoperte di disegni: scaffali pieni zeppi di libri, volumi su volumi disposti in file orizzontali o incastrati alla buona. Copertine rigide dai colori sgargianti, proprio come nelle vecchie librerie. Certo, non c'è nessun libraio ad aiutarti, ma non è detto che i cinesi non trovino presto una soluzione anche per questo. Per leggerli, o meglio, ascoltarli, bisogna scaricare un’app che permette ai viaggiatori di accedere a tutti i titoli a disposizione gratuitamente. Una buona idea lanciata in un momento in cui gli audiolibri e i podcast sono in costante espansione, attirando sempre più persone. In questo modo puoi combattere lo stress di un viaggio in metro ascoltando una bella storia e immergendoti in un'atmosfera differente. É una soluzione pratica e sfiziosa, senza nessun costo aggiuntivo oltre quello del biglietto della metro. E per chi non finisce in tempo il racconto nessun problema: basta fotografare il codice Qr e si può continuare la lettura anche fuori dal treno. Che dire: il paradiso!

Ovviamente, l'intera iniziativa altro non è che una campagna pubblicitaria a favore dell'app, che distribuisce audiolibri. E scaricandola si può partecipare anche ad un contest, una specie di gara a premi. Chi ascolterà gli audiolibri per sette giorni di fila potrà, infatti, essere il fortunato vincitore di una collana d’oro a 24 carati. Non proprio l'oggetto dei sogni di ogni lettore, ma l'oro, si sa, si può sempre rivendere.

Ad avere un'idea simile era stata anche la Subway newyorkese permettendo ai viaggiatori di scaricare centinaia di libri gratuitamente dal web. In Olanda, invece, nel 2016 diversi treni Intercity si erano dotati di un vagone biblioteca, allestito proprio come una tipica sala lettura con lampade e libri cartacei. Ora non resta che chiedersi quando arriverà anche in Italia un'iniziativa del genere. Che sia sul web o su carta non importa, l'importante è che venga dato più spazio alla lettura.