Torna a far parlare di sé il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e, per l’ennesima volta, a destare scalpore sono alcune sue dichiarazioni decisamente rivedibili. A sollevare la questione è la consigliera comunale del Partito Democratico Monica Sambo, che sul suo profilo Facebook posta uno stralcio dell’intervento del primo cittadino in consiglio comunale.

Il Sindaco riferisce di un suo colloquio con la sottosegretaria ai Beni Culturali, la deputata del Partito Democratico Borletti Buitoni e parla del rischio del calo del flusso turistico e dei possibili danni alla laguna veneziana. Nel commentare l’inefficacia di alcuni provvedimenti, Brugnaro è protagonista di un passaggio decisamente discutibile: “Probabilmente non è detto che la città tornerà agli anni ’50 quando qualcuno con idee nostalgiche penserà di tornare anche giovane, ma è probabile che i turisti saranno sostituiti dai nigeriani e sarà più difficile nelle calli spaventare i nigeriani con dei documenti e delle delibere”. Il finale è poi dedicato ai danni che fanno i "cormorani e i fenicotteri rosa" in laguna…