13 Giugno 2022
16:28

Isola delle correnti, come arrivare e cosa vedere nel punto più a Sud della Sicilia

L’Isola delle Correnti si trova nell’estremo sud della Sicilia. Il nome fa riferimento alle correnti generate dall’incontro di mar Ionio e mar Mediterraneo.
A cura di Giusy Dente

L'Isola delle Correnti è una piccola isola dalla forma tondeggiante posizionata all'estremo sud della Sicilia, nel punto dove mar Mediterraneo e mar Ionio si incontrano, nel comune di Portopalo di Capopassero. Si estende su una superficie di circa 10 mila metri quadri ed è collegata alla terra ferma da un braccio di rocce artificiale, una lingua di terra che con la bassa marea si trasforma in penisola. Il nome racconta molto di questo posto, perché fa riferimento alle opposte correnti generate dall'incontro dei due mari che danno vita a increspature e paesaggi selvaggi in continua mutazione. La posizione è strategica, vicina a diversi luoghi di grande interesse turistico: dista da Marzamemi 14 chilometri, da Portopalo di Capo Passero meno di 10, 62 da Siracusa.

Isola delle Correnti
Isola delle Correnti

Come raggiungere l'Isola delle Correnti da Portopalo di Capopassero

Ci sono diverse soluzioni per raggiungere l'isola e godere delle sue bellezze. Si può optare per la canoa, il pedalò o un'altra piccola imbarcazione, ma è possibile anche avventurarsi a piedi, percorrendo il tratto di strada che la collega alla Sicilia. Non è un percorso facile e adatto a tutti, perché estremamente roccioso, con diversi scogli lungo il tragitto, dominato dalla forza delle correnti. Non a caso, l'isola fa parte del Sentiero Italia, un lungo itinerario per esperti di trekking. E a proposito di sport: la zona si presta particolarmente ad alcuni sport acquatici come il surf e il windsurf, perché è sempre molto ventilata.

Portopalo di Capo Passero
Portopalo di Capo Passero

Le spiagge sull'isola delle Correnti

Le spiagge dell'Isola delle Correnti sono caratterizzate da paesaggi incontaminati, dove la natura si manifesta in tutta la sua bellezza primordiale: sono luoghi selvaggi per certi versi, dove è possibile godere a pieno di colori, sapori e profumi. Un piacere per i sensi. Le acque cristalline si accompagnano a immense distese di sabbia dorata: e il tutto senza doversi spostare verso mete esotiche e tropicali, bensì rimanendo nel nostro bellissimo Paese.

Non a caso, l'isola è stata inclusa nel 1987 nel piano regolatore dei parchi e riserve naturali, per la notevole presenza di vegetazione costiera. Ci sono diversi piante e arbusti caratteristiche della macchia mediterranea, mentre per quanto riguarda la fauna è possibile imbattersi in uccelli (gabbiano, albatro, tartaruga) e diversi animali selvatici (ricci, conigli).

Isola delle Correnti, Portopalo di Capopassero
Isola delle Correnti, Portopalo di Capopassero

Cosa vedere sull'isola e nei dintorni

Una volta sull'isola, oltre a nuotare e fare sport acquatici, è possibile anche passeggiare immergendosi nella natura, dove sono pochi i segni del passaggio umano. Vi si trovano le rovine di un antico faro della Marina Militare ormai in disuso da anni, sulla cui terrazza più alta si gode di uno splendido panorama e un vecchio edificio militare abbandonato.

Panoramica dell’Isola delle Correnti
Panoramica dell’Isola delle Correnti

C'è poi una statua del Cristo Redentore sulla parte più estrema della spiaggia, che le conferisce un'aria di leggenda. La targa posta sotto recita: "Qui approdò Ulisse, tornando da Troia, e vi consacrò un cenotafio ad Ecuba". Insomma, proprio qui sarebbe approdato l'eroe con i suoi uomini.

Isola di Panarea: le spiagge più belle e come arrivare
Isola di Panarea: le spiagge più belle e come arrivare
Lampedusa, come arrivare sull'isola e quali spiagge vedere
Lampedusa, come arrivare sull'isola e quali spiagge vedere
Isola di Salina, le spiagge più belle e cosa vedere nella
Isola di Salina, le spiagge più belle e cosa vedere nella "perla verde"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni