Parigi Haute Couture
25 Gennaio 2022
16:09

Perché le modelle di Chanel sono uscite in passerella con un occhio nero

La sfilata di Chanel Haute Couture sta facendo discutere per la scelta del make up di alcune modelle. Provocazione o denuncia contro la violenza?
A cura di Beatrice Manca
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Parigi Haute Couture

La sfilata di Chanel si candida a essere lo show più discusso della Settimana della moda di Parigi dedicata all'Haute Couture. Non solo perché Chanel è uno dei nomi di punta del sistema moda francese: ad aprire lo show quest'anno è stata Charlotte Casiraghi in sella al suo cavallo, Cousco, che trottava sulla passerella con un'elegante giacca nera. Principessa, modella e pure fantina provetta. Ma a fare notizia è un altro dettaglio della sfilata: più che dei vestiti, tutti discutono del make up. Alcune delle modelle infatti hanno sfilato con un occhio cerchiato di nero, un dettaglio che non può non far pensare a un livido. Ma perché questa scelta?

Le modelle di Chanel con gli occhi cerchiati di nero

Durante la sfilata di Haute Couture di Chanel le modelle hanno sfoggiato un trucco accentuato sugli occhi, tra eyeliner marcato e smokey eye. Alcune di loro però avevano un occhio pesantemente cerchiato con un ombretto scuro: un riferimento al gotico? Un accenno spettrale? Visto che a essere cerchiato è solo uno dei due occhi è difficile pensare a uno stile e non a un pugno (simulato, ovviamente). Una scelta particolarmente d'impatto, specialmente per un brand noto per un certo rigore stilistico: Chanel può provocare, ma raramente punta sullo shock. Come scrive Sasha Slater sul Telegraph, è molto raro che il make up sia il principale argomento di discussione di uno show.

la sfilata Chanel Haute Couture
la sfilata Chanel Haute Couture

Una provocazione o una denuncia?

La scelta ha lasciato perplessi diverse persone, accedendo una discussione sui social. Una donna con un occhio nero non lascia certo indifferenti: la spiegazione più semplice è che Chanel abbia voluto esporsi sul tema della violenza di genere, con una silenziosa ma potente denuncia su una passerella di Alta Moda. Un modo per dire: "Stavolta è solo make up, ma questo succede a tantissime donne, anche nelle situazioni meno sospette". Ma le reference potrebbero essere altre, dallo stile punk al gotico-cimiteriale, dai pirati ai teschi messicani. In questo caso, se l'occhio nero fosse solo una scelta stilistica, possibile che nessuno abbia fatto notare che una donna con un occhio livido poteva mandare un messaggio quantomeno equivoco? E in ogni caso: è giusto rendere glamour la violenza? Qualunque sia la spiegazione, una cosa è certa: se una sfilata di moda deve colpire e far discutere, Chanel ha certamente colpito nel segno.

24 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni