69 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Royals

Perché Kate Middleton non vuole che Louis e Charlotte si sentano messi in ombra da George

Kate Middleton vuole che Charlotte e Louis stiano vicini a George quando diventerà re, senza sentirsi in ombra come Harry. Non vuole che la storia si ripeta.
A cura di Giusy Dente
69 CONDIVISIONI
Kate Middleton e i principini
Kate Middleton e i principini
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Con la morte di Elisabetta II è salito al trono suo figlio, che ha assunto il titolo di re Carlo III. Adesso in linea di successione il prossimo è William, attuale principe di Galles. Dopo di lui, il predestinato alla corona è il piccolo George: il bambino è il primogenito di Kate e William, nato nel 2013. Seguono Charlotte e Louis, nati rispettivamente nel 2015 e 2018. La regina Elisabetta prima di morire aveva fortemente voluto cambiare la legge ed è grazie a lei che non è più in vigore il Bill of Rights, che dava la precedenza al trono ai figli maschi anche in presenza di femmine nate prima. Oggi invece non c'è più la supremazia maschile nella monarchia britannica: c'è in vigore il sistema di primogenitura assoluta. Louis, dunque, non potrà scavalcare la sorella Charlotte.

La volontà di Kate Middleton

Kate Middleton vuole fortemente che i suoi tre figli stringano un rapporto di complicità, un legame sano che possa accompagnarli in tutte le fasi della crescita, comprese quelle più complicate. Un giorno George sarà re: oggi ha solo 10 anni, ma in linea di successione è lui il prossimo, ovviamente dopo suo padre, il principe William.

Il principino George
Il principino George

Secondo il biografo reale Christopher Andersen, autore del libro The King: The Life of King Charles III, la volontà della principessa è assicurarsi che il futuro ruolo del primogenito non complichi il rapporto coi fratelli. Insomma, non vuole che Charlotte e Louis si sentano messi da parte, un po' come ha ammesso di essersi sentito il principe Harry nei confronti del fratello maggiore. Nel suo libro Spare ha raccontato proprio le sue difficoltà da eterno secondo, all'ombra del futuro re d'Inghilterra. Kate Middleton non vuole che la storia si ripeta, che tra i fratelli il rapporto si comprometta, isolandoli.

George, Louis, Charlotte
George, Louis, Charlotte

Kate Middleton già da ora sta lavorando affinché a tempo debito la principessa Charlotte e il principe Louis possano "aiutare a togliere la pressione a George", ha spiegato l'esperto a US Weekly. Andersen ha sottolineato che al momento l'erede al trono pare sia particolarmente vicino e affezionato alla sorellina Charlotte. Ha definito la loro relazione: "Molto più sana di quanto sarebbe normale nella famiglia reale". Ha aggiunto anche: "Il principe George ha tutta la pressione su di sé. Ma ha due fratelli che possono aiutarlo, che possono alleviare parte dello stress e condividere parte del fardello".

I royal baby
I royal baby

Le preoccupazioni di Harry

All'inizio di quest'anno, il principe Harry ha dichiarato a The Telegraph di essere preoccupato per le sorti della famiglia reale. Ha espresso dispiacere per i suoi tre nipotini. Si rivede soprattutto in Charlotte e Louis e teme che ancora loro possano soffrire il ruolo da eterni secondi, all'ombra del maggiore, destinato a diventare re. "Di quei tre bambini, almeno uno finirà come me, la ruota di scorta. E questo fa male, questo mi preoccupa" ha ammess0 il duca di Sussex. Anche per questo si è aperto completamente nel libro Spare: spera che mettere in luce il proprio dolore possa servire alle future generazioni.

69 CONDIVISIONI
569 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views