9 Settembre 2021
7:31

Us Open, ai quarti di finale Matteo Berrettini eliminato da Novak Djokovic in 4 set

Matteo Berrettini perde ai quarti di finale contro Novak Djokovic che vince in 4 set: 5-7, 6-2, 6-2, 6-3 il punteggio finale che premia il numero 1 al mondo che adesso sfiderà in semifinale agli US Open, Sascha Zverev. Per il tennista romano, le speranze di gloria sono durate poco più di un’ora, il tempo di imporsi nel primo set.
A cura di Alessio Pediglieri

Matteo Berrettini non ce l'ha fatta e lascia gli US Open perdendo in 4 set contro Novak Djokovic: 5-7, 6-2, 6-2, 6-3 il punteggio finale che condanna il tennista azzurro, in grado di resistere poco più di un'ora – il tempo di vincere il primo set – prima di abdicare e salutare ogni sogno di gloria. Il numero uno italiano ha avuto la forza di mostrare il meglio di sè in un set, il primo, per poi subire il ritorno di Djokovic che così continuerà l'avventura americana di New York e sfiderà in semifinale Zverev.

Berrettini non era al cento per cento della condizione, Djokovic un avversario difficilissimo con cui confrontarsi: l'azzurro ha provato a farlo riuscendo a dare il meglio di sè ad inizio match ma alla lunga è calato e ha subito il gioco avversario. In tre ore e mezza Djokovic ha chiuso la sfida, il numero uno del mondo ha mostrato ancora una volta di non perdere l'occasione giusta per esprimere il proprio tennis migliore, guadagnandosi la semifinale, dove lo attenderà Aleksandr Zverev tedesco di origini russe, numero 4 al mondo.

Djokovic è stato in grado di salire di livello dopo una falsa partenza, perdendo il primo parziale con il nostro numero uno. Il serbo ha saputo esprimere il suo miglior gioco, soprattutto nel secondo e nel terzo set dove ha saputo fare la differenza, dilagando. A nulla sono valsi i 17 ace complessivi con cui Berrettini ha concluso il match contro i 12 del serbo che, però, ha saputo fare molto meglio nella percentuale di prima palla al servizio (74% contro il 60% dell'azzurro) e il 66% con la seconda (Berrettini si è fermato al 50%), salvando 4 palle su 5 contro le 11 chance su 16 salvate dal tennista romano.

Se per Matteo Berrettini il sogno americano finisce qui per Novak Djokovic resta integro il pensiero del Grande Slam, grazie al successo odierno, che gli vale la dodicesima semifinale a New York in cui affronterà Zverev, che recentemente lo ha battuto ai Giochi di Tokyo. Per l'italiano la conferma di potersi confrontare ad altissimi livelli, con il raggiungimento dei quarti di finale, che gli varrà la scalata nel ranking fino alla 7^ posizione della classifica ATP.

Djokovic vuole disputare gli US Open e il Congresso lo spinge:
Djokovic vuole disputare gli US Open e il Congresso lo spinge: "Fatelo giocare"
L'assurda situazione di Djokovic: è iscritto agli US Open, ma non può giocare il torneo
L'assurda situazione di Djokovic: è iscritto agli US Open, ma non può giocare il torneo
Berrettini è un martello inarrestabile: va in finale a Gstaad, distrutto Thiem in due set
Berrettini è un martello inarrestabile: va in finale a Gstaad, distrutto Thiem in due set
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni