2.288 CONDIVISIONI
2 Novembre 2022
13:59

Nadal fermato dalla sicurezza al torneo di Parigi, il dialogo è surreale: “Lei chi è?”

Rafa Nadal stasera esordirà nel torneo Masters 1000 di Parigi Bercy, intanto ha dovuto superare un ostacolo imprevisto per poter entrare nel palazzetto.
A cura di Paolo Fiorenza
2.288 CONDIVISIONI

Rafa Nadal è uno degli sportivi più conosciuti al mondo e difficilmente passerebbe inosservato in qualsiasi angolo del pianeta. A Parigi, poi, dove ha vinto 14 volte il Roland Garros, il 36enne maiorchino è praticamente di casa e chiunque dovrebbe conoscerlo bene, o quantomeno riconoscerlo quando si aggira nei pressi del Palais Omnisport de Paris-Bercy, sede del torneo Masters 1000 che vede il ritorno alle competizioni di Nadal dallo scorso 23 settembre, quando fu il compagno di doppio di Roger Federer alla Laver Cup, nell'ultimo match della carriera dello svizzero.

Rafa Nadal è al rientro dopo la Laver Cup
Rafa Nadal è al rientro dopo la Laver Cup

E invece no, per quanto possa sembrare assurdo, incredibile, surreale, Nadal non solo non è stato riconosciuto all'ingresso dell'arena multifunzionale parigina, ma è stato addirittura fermato da un solerte addetto alla sicurezza che gli ha sbarrato il passo all'ingresso chiedendogli le generalità. La vicenda è accaduta ieri mattina, quando il campione spagnolo è arrivato al palazzetto – racchetta in mano e sacca in spalla – per allenarsi. Il dialogo tra i due, immortalato in un video, è davvero paradossale. "Buongiorno, ha con lei il pass?", "No, non ce l'ho qui", ha risposto Nadal, provando a salire comunque la scala, sicuro che il suo volto fosse un pass più che valido.

Ma l'addetto a quel punto si è spostato mettendosi davanti a lui e facendogli una domanda cui il mancino di Manacor mai avrebbe pensato di dover rispondere: "Lei chi è?". Alla replica "Rafa Nadal", l'uomo si è arreso: "Nadal, ok, grazie". E lo ha fatto passare. In effetti quel nome qualcosa gli diceva… Peraltro, a differenza del torneo del Grande Slam parigino di cui detiene il record di vittorie, Nadal non ha buoni precedenti sull'indoor di Parigi Bercy, che non ha mai vinto in carriera.

Ci proverà in questa edizione – in cui è testa di serie numero due dietro il connazionale Alcaraz – a cominciare dalla partita che stasera lo vedrà esordire contro l'americano Tommy Paul. Nelle ultime settimane comprensibilmente il tennis è un po' passato in secondo piano nella scala di priorità del campione spagnolo, che è diventato padre per la prima volta: "È incredibile come dopo solo tre settimane possa già sentire la sua totale mancanza – ha detto parlando del piccolo Rafa Jr – Però con la tecnologia in quest'epoca siamo fortunati e quindi possiamo fare tutte le videochiamate che vogliamo. Non ho potuto giocare molto negli ultimi cinque mesi, ma sono fiducioso perché sento di poter essere competitivo". Intanto è potuto entrare al palazzetto per allenarsi, è già un primo passo…

2.288 CONDIVISIONI
Nadal si infortuna agli Australian Open, la moglie si commuove e piange in tribuna
Nadal si infortuna agli Australian Open, la moglie si commuove e piange in tribuna
Nadal incredulo, un raccattapalle gli ha rubato la racchetta: scene bizzarre agli Australian Open
Nadal incredulo, un raccattapalle gli ha rubato la racchetta: scene bizzarre agli Australian Open
Le nuove palline degli Australian Open sono un caso, Nadal si sente penalizzato:
Le nuove palline degli Australian Open sono un caso, Nadal si sente penalizzato: "È più difficile"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni